Home / Stefano Falotico (pagina 62)

Stefano Falotico

Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

The Meyerowitz Stories (New and Selected), analisi dell’ultimo film di Noah Baumbach

meyerowitz-stories-recensione-film-copertina

The Meyerowitz Stories (New and Selected): Eccolo là l’ultimo film di Noah Baumbach, in Concorso a Cannes, dove ha riscosso consensi e plausi sperticati quanto una sonora bocciatura da una Critica che davvero difficilmente digerisce il minimalismo radical chic di un autore strampalato, ossessionato dai soliti temi tanto da essere noioso, pedante, …

Continua a leggere »

Stranger Things 2, cosa ha funzionato e cosa no…può contenere tracce di spoiler abbondanti

stranger-things-2-recensione-serie-tv-copertina

ATTENZIONE: Questa riflessione di Stranger Things 2 è piena di super-spoiler, quindi, non denunciatemi, eh eh, se vorrete leggerla sino in fondo, tutta d’un fiato. Stranger Things 2: Chiariamoci, avercene di “sequel” così… Ma la prima stagione, come sempre accade, è imbattibile. Nemmeno i fratelli Duffer, pur confidando nell’enorme potenziale del …

Continua a leggere »

Mindhunter – Il viaggio è concluso, il giudizio finale

mindhunter-netflix-prime-impressioni-testa

Ebbene, dopo averla vista, nei suoi eleganti dieci episodi, possiamo concludere col dire che abbiamo assistito a un prodotto non certo esente da difetti ma Mindhunter è estremamente affascinante. Questa “polizia del pensiero”, nei lontani anni settanta, conia il termine serial killer e incomincia a catalogare gli assassini seriali o anche più …

Continua a leggere »

Mindhunter, siamo a metà del viaggio, recensione dei primi cinque episodi

mindhunter-recensione-cinque-episodi-copertina

Ebbene la serie Mindhunter, patrocinata da Netflix, appunto ivi disponibile in streaming, si è da subito imposta, solo dopo qualche giorno di programmazione, come lo show dell’anno. Sì, uno show, va ricordato, perché altrimenti confondiamo quelli che comunque nascono e rimangono come degli intenti di mero intrattenimento per qualcosa di più “elevato”, al di …

Continua a leggere »

Riflessioni Cinematografiche: Cosa significa essere attore?

attore-riflessioni-cinematografiche-copertina

Attore: Breve riflessione sul ruolo cardine dell’immaginario dello spettatore. Cosa significa essere attori? Hai scelto l’attore sbagliato? Forse, il tuo attore preferito ti ha deluso e non è più l’idolo dei bei tempi andati… Innanzitutto, chi è l’attore? Colui che semplicemente interpreta un ruolo. Forse è solo questo, spogliamolo della …

Continua a leggere »

MINDHUNTER – Da Seven a Zodiac per arrivare a Netflix, le prime impressioni sulla serie TV di David Fincher

mindhunter-trailer-david-fincher-testa

MINDHUNTER : Ci troviamo di fronte al capolavoro che la Critica, in maniera unanime, sta acclamando? Oppure siamo di fronte all’ennesima furbata di Fincher? Capitemi bene, ho in auge David Fincher, credo che la sua filmografia sia emblematica della sua “scienza comportamentale” da regista oramai ascritto alla sua peculiarità, da cui credo …

Continua a leggere »