Home / Stefano Falotico (pagina 38)

Stefano Falotico

Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

The Irishman, il Trailer finale del film Netflix

the-irishman-il-trailer-finale-copertina

Oramai ci siamo. Tutti quelli che se lo fossero lasciati sfuggire in sala, il 27 Novembre su Netflix, potranno finalmente gustarsi il nuovo capolavoro di Martin Scorsese, The Irishman. Del quale, poche ore fa, sul canale ufficiale YouTube di Netflix Italia, è stato rilasciato il trailer definitivo. Ancora una volta …

Continua a leggere »

Racconti di Cinema – Ti presento i miei di Jay Roach con Robert De Niro e Ben Stiller

racconti-di-cinema-ti-presento-i-miei-robert-de-niro-ben-stiller-01

Ebbene, oggi recensiamo un film oramai arcinoto. Datato 2000, anno d’uscita nelle sale americane anche se da noi, invero, debuttò il 21 Febbraio dell’anno immediatamente successivo. Stiamo parlando del divertente Ti presento i miei (Meet the Parents), commedia per famiglie che ottenne inaspettatamente uno straordinario successone di pubblico. Ti presento …

Continua a leggere »

Aspettando Le Mans ‘66 – Breve retrospettiva sui migliori film di corse e inseguimenti automobilistici

mans-66-retrospettiva-corse-copertina

Ebbene, il prossimo, imminente 14 Novembre uscirà anche nelle nostre sale l’attesissimo Le Mans ‘66 – La grande sfida con Christian Bale e Matt Damon, diretto da James Mangold, regista che oramai, visto il suo considerevole carnet filmografico, non ha più alcun bisogno di presentazioni. Cineasta mirabolante dalle prodigiose, innovative …

Continua a leggere »

Richard Jewell – Il trailer italiano del nuovo film di Clint Eastwood

richard-jewell-trailer-italiano-clint-eastwood-copertina

Ebbene, le malelingue e i malfidati pensarono che Il corriere – The Mule sarebbe stato l’ultimo film di Clint Eastwood. Addivennero a questa lapidaria conclusione con totale, sbrigativa faciloneria ed estrema superficialità completamente erronea. Poiché Clint Eastwood, nonostante le sue egregie, venerande, ma soprattutto venerabili, ottantanove primavere abbondanti, è vivo …

Continua a leggere »