Home / Alice De Falco (pagina 7)

Alice De Falco

Innanzitutto è fondamentale dire che prova molto imbarazzo nel descriversi in terza persona, ma cosa non si fa per la gloria. Al mondo da fine 1996, fa le scuole (come tutti) e poi le finisce (come quasi tutti), dicendo addio al liceo scientifico e ciao al magico mondo del cinema. Da grande vuole fare la regista, avere un sacco di soldi e possibilmente sposare Wes Anderson anche se è un po’ brutto.

Lui è tornato – Recensione – Un Film di David Wnendt

lui-e-tornato-recensione-copertina

Cosa accadrebbe se Hitler si risvegliasse  nel 2015? “Lui è tornato”, di David Wnendt, parte con questa premessa e, attraverso questo espediente, analizza la situazione sociale odierna. Riconosciuto da un giornalista, il Fuhrer comincia una brillante carriera in televisione perché creduto unanimemente un comico. Disponibile da sabato 9 aprile su Netflix e ora al …

Continua a leggere »

Florida – Recensione – Un Film di Philippe Le Guay

Florida-recensione-copertina

“Florida” segna il ritorno in sala di Philippe Le Guay (“Moliere in bicicletta”) Amara commedia che vede come protagonista Claude (Jean Rochefort), un vivace ottantenne che sta lentamente vivendo il dramma dell’invecchiamento mentale. Accudito dalla figlia Carole (Sandrine Kiberlain), che non lo lascia mai solo, culla il desiderio, quasi ossessione, di andare …

Continua a leggere »

Una notte con la regina – Recensione – Un Film di Julian Jarrold

una-notte-con-la-regina-recensione-copertina

“Una notte con la regina”, di Julian Jarrold, piacevole commedia tra le strade di Londra in compagnia di una posata principessa Elisabetta, la frizzante sorella Margaret e Jack, un semplice quanto coraggioso soldato. Più Hollywood e meno Inghilterra per un film che solo il popolo britannico avrebbe potuto sfornare: una trama costruita sulla poetizzazione di un feticcio, …

Continua a leggere »

Race – Il Colore della Vittoria – Recensione – Un Film di Stephen Hopkins

race-il-colore-della-vittoria-recensione-copertina

Il mito di Jesse Owens, l’uomo che nel 1936 vinse quattro Ori alle Olimpiadi di Berlino sotto il regime nazista, rivive in “Race – il colore nella vittoria” di Stephen Hopkins. Una narrazione a cavallo dello sport ma immersa nella storia, affronta con garbo e successo entrambe le tematiche, coniugandole armonicamente, senza mai risultare pedante …

Continua a leggere »