Home / RECENSIONI / Drammatico / Mya – Un sogno da vivere – Il ritorno al cinema di Moccia – Recensione

Mya – Un sogno da vivere – Il ritorno al cinema di Moccia – Recensione

Mya – Un sogno da vivere è il nuovo film da regista di Federico Moccia, una storia nata dalla mente della protagonista Flora Vona che si è a sua volta ispirata alla drammatica vita di Amy Winehouse, un lungometraggio ricco di passione e buona musica anche grazie alla presenza di Ludovico Fremont, Vincent Riotta e Gianluca Grignani.

Mya (Flora Vona) è una mamma single ancora giovane che dovrebbe trovarsi un impiego degnamente retribuito, ma dato che il suo sogno è quello di diventare una cantante professionista continua a rimandare, limitandosi a piccoli lavori come quello di cameriera nei locali dove si esibisce con suo fratello Davide (Ludovico Fremont, noto al grande pubblico per la serie TV I Cesaroni) e il loro amico Lucio (Maverick Lo Bianco).

Tanta perseveranza sembra dare i primi frutti: in occasione di un concorso canoro viene prima notata da Fulvio (Mirko Frezza) e poi da Mimmo Bonetti (Raffaele Buranelli).

Grandi soddisfazioni ottenute però anche per via di alcuni (indecenti) compromessi, oltre al fatto che è dura andare in tournée quando si ha un figlio minore di cui prendersi cura: come andrà a finire questa avventura?

Un anno dopo l’uscita di Mamma qui comando io Federico Moccia torna alla regia di un film cinematografico di cui è anche sceneggiatore insieme a Luca Biglione, Andrea Cacciavillani e Angelo Borsa, i quali hanno lavorato a questo soggetto dell’attrice protagonista Flora Vona, decisa ad omaggiare con questa storia Amy Winehouse, una cantante di grande talento scomparsa giovanissima, una tragedia in parte provocata dai traumi infantili e dalle pessime persone con cui si è ritrovata a lavorare in questo mondo.

Un racconto (a cui non manca il colpo di scena finale) che tra belli e brutti momenti vuole lasciarci un messaggio positivo riguardo alla ricerca della felicità e costellato da tanta buona musica, anche grazie a Gianluca Grignani, che oltre ad essere presente in un doppio cameo nel ruolo di sé stesso ha anche scritto alcuni brani inediti per la colonna sonora di questo film.

Il ricco cast di Mya – Un sogno da vivere non si ferma qui, perché nel ruolo del padre della protagonista abbiamo Vincent Riotta, attore italo-britannico con una lunga carriera non solo nel cinema nostrano ma anche in quello Hollywoodiano, mentre nella parte del figlio di Mya abbiamo il giovanissimo Alessio Di Domenicantonio che abbiamo già conosciuto e apprezzato nel film d’esordio alla regia di Claudio Bisio L’ultima volta che siamo stati bambini.

Prodotto da International Cinema e Armeni G.E.S. Productions e distribuito da International Cinema Srl, Mya – Un sogno da vivere è al cinema in Italia da lunedì 20 maggio 2024.

Regia: Federico Moccia Con: Flora Vona, Andrea Garofalo, Gianluca Grignani, Vincent Riotta, Ludovico Fremont, Mirko Frezza Anno: 2024 Paese: Italia Distribuzione: Cinema Internazionale S.r.l.

About Valerio Brandi

Guarda anche

eric-recensione-serie-tv

Eric – Recensione della serie tv di Netflix

Eric: Recensione della serie tv Netflix con un grande Benedict Cumberbatch Oggi recensiamo, con grande …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.