Home / RECENSIONI / Animazione / IF – Gli amici immaginari – John Krasinski dirige Ryan Reynolds in un film per tutti – Recensione

IF – Gli amici immaginari – John Krasinski dirige Ryan Reynolds in un film per tutti – Recensione

IF – Gli amici immaginari: Un film per tutta la famiglia diretto da John Krasinski, ora al cinema. Nella versione italiana con le voci di Pilar Foglietta e Ciro Priello.

In IF, una ragazzina di 12 anni, chiamata da tutti B, ritorna a casa della nonna perché suo padre si deve sottoporre a un intervento; la bimba ha già perso la mamma anni prima e ancora ne soffre. Incontra uno scontroso vicino e alcuni simpatici amici immaginari che la porteranno in un’avventura che le servirà anche a conoscere se stessa.

Cosa funziona in Gli amici immaginari

Dopo essersi confrontato con l’horror-fantascientifico nei due A Quiet Place, John Krasinski affronta la regia di un film per tutta la famiglia che mescola live action e animazione. A sostenerlo chiama Ryan Reynolds, a cui affida un ruolo di spalla alquanto bizzarro ma che gli calza a pennello, e alcuni colleghi della serie The Office. Uno degli amici immaginari, Blue, è infatti doppiato nella versione originale da Steve Carell, e il compianto Louis Gossett Jr presta la voce al più saggio dei personaggi inventati dai bambini.

Il film centra perfettamente l’obiettivo familiare, anche se forse le vicissitudini della bambina protagonista, B, possono sembrare veramente troppo intense. IF inoltre, in lingua originale nasconde un doppio significato, il letterale “se” ipotetico e l’acronimo di Imaginary Friends, l’associazione di personaggi che B decide di aiutare.

Perché non guardare IF – Gli amici immaginari

Per essere sicuro di andare a segno, il film mette insieme tutte le tematiche Pixar e le frulla. In alcuni momenti infatti sembra di guardare Monsters & CO. realizzato nella storyline di Up, con ovviamente qualche riferimento di contorno a Inside out.

Tutto questo, sebbene non sia completamente negativo, rende difficile guardare la pellicola senza commuoversi, soprattutto superati i 12 anni di età. E’ quindi un film consigliabile ai ragazzi perché pieno di simpatici personaggi, ma gli adulti dovranno essere pronti a versare qualche lacrima.

Il film è al cinema dal 16 maggio con Eagle Pictures.

Regia: John Krasinski Con: Ryan Reynolds, Caley Fleming, John Krasinski, Steve Carell Anno: 2024 Durata: 104 min. Paese: USA Distribuzione: Eagle Pictures

About A V

Guarda anche

eric-recensione-serie-tv

Eric – Recensione della serie tv di Netflix

Eric: Recensione della serie tv Netflix con un grande Benedict Cumberbatch Oggi recensiamo, con grande …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.