the-innocents-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / The Innocents – Recensione del Blu-Ray del film

The Innocents – Recensione del Blu-Ray del film

The Innocents: Bambini cattivi con poteri telecinetici; per alcuni uno dei film migliori dell’anno passato per altri uno dei peggiori. Qual è la verità?

Trasferitesi in un nuovo quartiere di Oslo insieme ai genitori, Ida e sua sorella Anna, affetta da sindrome di Down, fanno amicizia con Benjamin, un ragazzino dal carattere cupo e ombroso che sembra dotato di poteri speciali. I tre conosceranno anche Aisha, capace di comunicare telepaticamente con Anna. Presto però il lato oscuro di Benjamin inizia a prendere il sopravvento sui suoi poteri.

Bambini cattivi, bambini con poteri paranormali o telecinetici, innocenti ma anche no: ci siamo già visti millanta volte e Vogt non aggiunge nulla di nuovo allo schema, ma anzi ne affossa le potenzialità con un andazzo flemmatico e smorto, un approccio “quotidiano”, realistico e dilatato per mettere in mostra il mero esercizio del male.

Il che non sarebbe neanche un male perché, nonostante il plot risaputo, le tematiche potenzialmente interessanti erano tante: la supposizione di una malvagità congenita dell’essere umano, a prescindere da qualsiasi potere subentrante; la telecinesi come superamento dell’handicap mentale (Anna sembra “guarire” proprio grazie a questi poteri), la presa di coscienza, da parte dei protagonisti, delle loro ambigue “capacità”.

A Vogt però interessa avanzare per eccessiva sottrazione, indugia ma non scava, sprigiona dilemmi e li abbandona a sé stessi. Qualsiasi “X-Men”, sotto questo aspetto, è più inquietante (come anche il misconosciuto “Chronicle”, ma l’elenco – che potrebbe idealmente partire dal “Villaggio dei dannati” di Wolf Rilla, è molto lungo). Soporifero; per chi scrive due lunghe ore estenuanti.

Prodotto e distribuito da Midnight Factory, per la distribuzione di Plaion Pictures Italia, il Blu-Ray di The Innocents, viene come sempre presentato nella collana della casa del “Male fatto bene” in versione Limited Edition con Slipcase di cartone e booklet. Packaging accattivante come sempre realizzato dal team di Vertigo ADV.

Visivamente il prodotto è caratterizzato da un dettaglio e una definizione finissima, non si segnalano problemi di compressione e anche la gestione del colore e dell’illuminazione ci ha convinto.

Due tracce in 5.1 DTS HD MA sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale. Entrambe svolgono diligentemente il loro lavoro.

Extra: Nulla da segnalare.

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

mya-sogno-da-vivere-recensione-film-copertina

Mya – Un sogno da vivere – Il ritorno al cinema di Moccia – Recensione

Mya – Un sogno da vivere è il nuovo film da regista di Federico Moccia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.