Home / RECENSIONI / Fantascienza / The Creator – L’integrazione attraverso l’intelligenza artificiale – Recensione

The Creator – L’integrazione attraverso l’intelligenza artificiale – Recensione

The Creator – Un Viaggio Epico nella Fantascienza di Gareth Edwards al cinema dal 28 settembre distribuito da Disney.

In un futuro distopico in cui l’umanità è impegnata in una guerra con l’intelligenza artificiale. La storia segue Joshua (John David Washington), un ex agente delle forze speciali che, in lutto per la perdita della moglie (Gemma Chan), viene reclutato per dare la caccia al misterioso Nirmata il Creator, l’architetto dell’avanzata IA e della sua pericolosa arma.

Joshua e la sua squadra si infiltrano nelle linee nemiche e scoprono che l’arma apocalittica è un’IA dalle sembianze di una bambina.

Il film esplora temi di integrazione tra l’umanità e le macchine, con un’ambientazione che richiama i grandi capolavori della fantascienza e una narrazione ricca di sfumature.

Cosa funziona in The Creator

The Creator rappresenta il ritorno di Gareth Edwards al cinema dopo il successo di Rogue One: A Star Wars Story, e il regista britannico dimostra ancora una volta la sua abilità nel creare mondi sci-fi affascinanti e coinvolgenti. Il film richiama elementi di opere come Akira e Blade Runner, ma ha anche un forte legame con il cinema di Neill Blomkamp, affrontando temi complessi come il colonialismo, il razzismo e l’integrazione attraverso l’intelligenza artificiale.

La pellicola è visivamente eccellente, con scene spettacolari che catturano lo spettatore sin dall’inizio. Il cast di talentuosi attori, tra cui John David Washington, Gemma Chan, Ken Watanabe e Allison Janney, offre interpretazioni convincenti, contribuendo a rendere i personaggi e la storia affascinanti e coinvolgenti.

Uno degli aspetti più sorprendenti di The Creator è la sua audace metafora sull’integrazione sociale e culturale con le macchine, sfidando il timore dell’intelligenza artificiale. Il film suggerisce che la chiave per la convivenza potrebbe essere semplicemente imparare a convivere e accettare le differenze. Una metafora sull’immigrazione ottimamente veicolata.

Il rispetto e l’amore di Gareth Edwards per la cultura asiatica traspaiono chiaramente nell’ambientazione e nell’estetica del film, aggiungendo ulteriori dimensioni alla narrazione.

Una storia di fantascienza epica ed emozionante che tocca profonde corde emotive, offrendo un’esperienza coinvolgente che farà riflettere il pubblico sul futuro dell’umanità e della tecnologia.

Perché non guardare The Creator

Uno dei punti deboli del film può essere ricercato nella dichiarazione del regista riguardo alla sua versione originale di 5 ore, tagliata a poco più di 2 ore per motivi di produzione e distribuzione. Questi tagli sono visibili in alcuni punti del montaggio, creando degli stacchi narrativi che possono destabilizzare gli spettatori meno attenti. Questa situazione potrebbe generare confusione e richiedere spiegazioni più dettagliate tanto care agli amanti degli spiegoni.

Tuttavia, giudicare il film sulla base di ciò che manca potrebbe risultare paradossale, considerando che nessuno ha visto la versione estesa. Nonostante questo, The Creator è lungi dall’essere perfetto e ha i suoi problemi, e speriamo che una versione più lunga possa essere rilasciata per soddisfare i desideri dei fan.

The Creator è un film di fantascienza che offre una visione stimolante del futuro e delle relazioni tra l’umanità e l’intelligenza artificiale. Un’opera che merita sicuramente di essere vista per la sua audace esplorazione di temi importanti e la sua affascinante realizzazione visiva.

Il film è al cinema dal 28 settembre con Disney.

Regia: Gareth Edwards Con: John David Washington, Gemma Chan, Sturgill Simpson , Madeleine Yuna Voyles, Allison Janney , Ralph Ineson , Marc Menchaca , Ken Watanabe , Amer Chadha-Patel , Michael Esper , Ian Verdun , Mackenzie Lansing , Charlie McElveen , Ulf Pilblad , Eoin O’Brien , Scott Thomas (VI) , Brett Bartholomew , Darina Boonchu Anno: 2023 Durata: 133 min. Paese: Stati Uniti Distribuzione: Walt Disney

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

eric-recensione-serie-tv

Eric – Recensione della serie tv di Netflix

Eric: Recensione della serie tv Netflix con un grande Benedict Cumberbatch Oggi recensiamo, con grande …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.