Home / RECENSIONI / Documentario / Svegliami a Mezzanotte – Recensione del film sulla depressione

Svegliami a Mezzanotte – Recensione del film sulla depressione

Svegliami a Mezzanotte: il regista di Pater Familias e di Il Mattino ha l’Oro in bocca, si avventura nella narrazione fatta in prima persona del complesso labirinto umano di una donna che si è confrontata più volte con i luoghi più oscuri della sua anima.

Fuani Marino è una giornalista trentenne che sembra avere tutto dalla vita. Un lavoro appassionante, un marito innamorato, una bellissima figlia di pochi mesi voluta con tutte le forze dalla coppia eppure il 26 luglio 2012 si getta dal balcone di casa di sua zia allo scopo di porre fine ad una disperazione che le fa vedere il mondo senza luce.

Nonostante la sua pervicacia nel cercare la morte Fuani sopravvive iniziando un lungo percorso di riabilitazione fisica ed emotiva che la porterà a scrivere un libro sulla sua vita nel quale ripercorrere la storia di un disagio psichico che si porta dietro fin da adolescente.

Cosa Funziona in Svegliami a Mezzanotte

Quello di Fuani è un percorso intrapreso per mettere dare luce al senso di invisibilità per un disagio a cui per tanto tempo è stato difficile dare un nome ma anche per narrare in prima persona la sua storia a sua figlia, affinchè le non la conosca attraverso i pregiudizi che ruotano intorno alla malattia mentale.

Lo stile narrativo utilizzato da Fuani nell’omonimo libro edito da Giulio Einaudi Editore è lo stesso che viene utilizzato da Francesco Patierno in questo documentario . Quasi una forma di stream of consiusnes costruito grazie alla collaborazione in sceneggiatura della stessa protagonista con il regista che si avvale dei diari di una vita e delle istantanee foto e video del suo lungo e tortuoso percorso.

Un racconto fatto di autenticità che disvela il cammino di chi vive l’abbisso del disagio mentale ma che non per questo ha smesso di desiderare la vita.

Perché non guardare Svegliami a Mezzanotte

Pellicola non adatta a coloro che non sono avvezzi al genere documentario e alle pellicole di carattere introspettivo.

Svegliami a Mezzanotte è in uscita nelle sale il 13 Febbraio 2023 grazie alla distribuzione di Cinecittà Luce.

Regia: Francesco Patierno Con: Fuani Marino Anno: 2022 Durata: 71 min. Paese: Italia Distribuzione: Cinecittà Luce. 

About Felix

Guarda anche

non-volere-volare-recensione-film-copertina

Non volere volare – Consigli per essere liberi – Recensione

Non volere volare parte da Londra e arriva in Islanda, un percorso tortuoso per i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.