Home / RECENSIONI / Drammatico / Palazzina Laf – Recensione dell’esordio alla regia di Michele Riondino con Elio Germano

Palazzina Laf – Recensione dell’esordio alla regia di Michele Riondino con Elio Germano

Palazzina Laf: Presentato alla Festa del Cinema di Roma 2023 arriva in sala la pellicola interpretata, scritta e diretta da Michele Riondino che per il suo debutto alla regia decide di partire dalla sua città natale con un film su una delle tante vicende drammatiche legate all’ILVA di Taranto.

Caterino Lamanna (Michele Riondino) è un operaio semplice dell’ILVA di Taranto che nel pieno delle tensioni sindacali viene ingaggiato dall’azienda per controllare e riferire ciò che avviene in fabbrica dietro un compenso fatto di favori e avanzamenti di carriera. Convinto di accedere ad un contesto privilegiato chiede di essere trasferito alla famigerata Palazzina Laf scoprendo una realtà ben diversa da quella che si aspettava.

Cosa Funziona in Palazzina Laf

Riondino per esordire alla regia sceglie una tematica vicina alle corde del cuore dimostrando una straordinaria maturità dietro la macchina da presa. La sua infatti è una inedita chiave di lettura delle annosa vicenda tarantina che rappresentano, oggi come allora, una risorsa e una maledizione per la città di Taranto. Nel farlo però non dimentica di omaggiare la gloriosa eredità cinematografica italiana proponendo omaggi e attestazioni di stima che spaziano da Fantozzi a Elio Petri passando per Lina Wertmuller.

Il contesto della realtà dell’ILVA degli anni 90 rappresentato è un ritratto desolante fatto di morti sul lavoro, mobbing diffuso, umiliazioni sistematiche ai lavoratori. La sceneggiatura che Riondino ha firmato insieme a Maurizio Braucci, è solida, appassionante e ben calibrata fatta di continui rimandi al grande cinema a sfondo sociale ma che veste perfettamente anche le vesti della commedia all’italiana nei suoi livelli più alti mai raggiunti.

Perché non guardare Palazzina Laf

Una pellicola più che riuscita sia dal punto di vista dell’intrattenimento che della capacità di lettura di un momento storico italiano per molti versi tragico, che farebbe morire dal ridere se non facesse anche piangere visto che è basato su vicende realmente accadute che sono costate la vita e la salute mentale a molti lavoratori.

Palazzina Laf può essere serenamente definito come un significativo contributo al migliore cinema italiano, capace con estrema efficacia di affrontare una pagina oscura della storia industriale e sociale del Paese con un registro grottesco del quale noi italiani siamo maestri assoluti.

Altamente consigliato.

Palazzina Laf è in uscita nei cinema il 30 novembre 2023 distribuito da Bim Distribuzione.

Regia: Michele Riondino Con: Michele Riondino , Elio Germano , Vanessa Scalera , Domenico Fortunato, Gianni D’Addario , Michele Sinisi , Fulvio Pepe , Marina Limosani , Eva Cela , Pierfrancesco Nacca , Paolo Pierobon , Anna Ferruzzo Anno: 2023 Durata: 99 min. Paese: Italia Distribuzione: Bim Distribuzione

About Felix

Guarda anche

le-avventure-del-piccolo-nicolas-recensione-film-copertina

Le avventure del piccolo Nicolas: come è nato il bambino di Sempé e Goscinny – Recensione

Le avventure del piccolo Nicolas è il primo film d’animazione dedicato all’iconico personaggio creato negli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.