Home / RECENSIONI / Drammatico / Pacifiction – Un mondo sommerso – Tumulto nel Pacifico nel nuovo film di Albert Serra – Recensione

Pacifiction – Un mondo sommerso – Tumulto nel Pacifico nel nuovo film di Albert Serra – Recensione

Pacifiction: Il regista catalano alla prova in un’opera contorta e ipnotica con Benoit Magimel.

Pacifiction si svolge sull’isola di Tahiti, nella Polinesia francese, l’Alto Commissario della Repubblica De Roller, rappresentante dello stato francese, è un uomo calcolatore, ma dai modi impeccabili. Nei ricevimenti ufficiali, così come negli ambienti più equivoci, misura costantemente il polso di una popolazione locale la cui collera può manifestarsi in qualsiasi momento. Soprattutto da quando circola una voce insistente: l’avvistamento di un sottomarino, presenza spettrale che annuncerebbe una ripresa dei test nucleari francesi.

Cosa funziona in Pacifiction – Un mondo sommerso

Il film di Albert Serra impone attenzione e abdicazione. Nonostante la storia possa apparire lineare, nulla è mai scontato. Il dramma dell’isola, la tensione dei polinesiani, le difficoltà dell’ammiraglio e dello stesso De Roller (Benoît Magimel)si confondono con i tramonti rosa e blu dell’isola.

Nulla è quello che sembra, si viene travolti da un insieme di visioni a volte divertenti, visivamente belle, alle quali bisogna arrendersi anche a rischio di non capire, per andare avanti con la storia.

Perché non guardare Pacifiction – Un mondo sommerso

Per stessa ammissione del regista, il film non vuole mai che lo spettatore si avvicini troppo al suo protagonista De Roller, o meglio, lo spettatore è sempre accanto a lui nelle scene, ma è difficile parteggiare per lui, perché non ci viene dato alcun dettaglio sulla sua vita o sui suoi pensieri intimi. Ci troviamo in mezzo all’azione insieme ai personaggi e l’unica scelta da fare è seguire l’onda e capire dove porta.

Il film è in sala distribuito da Movies Inspired dal 18 maggio, Benoit Magimel ha ricevuto un premio César come miglior attore per la sua interpretazione, che, afferma sempre il regista, era guidata da un auricolare e instantaneamente riadattata dall’attore sulla scena.

Regia: Albert Serra Con: Benoit Magimel, Pahoa Mahagafanau, Marc Susini, Matahi Pambrun Anno: 2022 Durata: 163 Min. Paese: Spagna Distribuzione: Movies Inspired

About A V

Guarda anche

if-gli-amici-immaginari-recensione-film-copertina

IF – Gli amici immaginari – John Krasinski dirige Ryan Reynolds in un film per tutti – Recensione

IF – Gli amici immaginari: Un film per tutta la famiglia diretto da John Krasinski, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.