Home / RECENSIONI / Commedia / Non così vicino – La solitudine di Tom Hanks – Recensione

Non così vicino – La solitudine di Tom Hanks – Recensione

Non così vicino: Tom Hanks torna protagonista al cinema, diretto da Marc Forster, con l’adattamento cinematografico del romanzo “L’uomo che metteva in ordine il mondo” di Fredrik Backman, già portato sul grande schermo con il film scandinavo “Mr. Ove” (2015).

Otto Anderson (Tom Hanks), è un vedovo scontroso e molto abitudinario, tanto da risultare ossessivo. La sua quotidianità cambia quando nella casa di fonte si trasferisce una giovane e rumorosa famiglia. L’incontro con Marisol (Mariana Treviño), ragazza brillante e in dolce attesa, sconvolgerà il suo mondo.

Cosa funziona in Non così vicino

La depressione è un tema molto attuale per l’epoca che stiamo vivendo. Questo 2023 è sicuramente l’anno della depressione spiegata, raccontata e mostrata all’interno dell’arte, basti pensare all’ultimo Festival di Sanremo, ma soprattutto alle incursioni sul tema all’interno della cinematografia mondiale dal prossimo The Whale al già passato in sala Everything Everywhere All at Once fino ad arrivare al recente Svegliami a Mezzanotte, tutti hanno trovato il loro modo e la loro forma di raccontare la depressione.

Non così vicino trova la sua strada attraverso una commedia drammatica, sicuramente commerciale ma piacevole da guardare. Un remake riuscito, ma sarebbe meglio dire nuovo adattamento cinematografico di un romanzo svedese di successo.

La direzione del bravissimo Marc Forster, una garanzia nell’affrontare simili tematiche come in “Vero come la finzione“, conduce senza problemi in porto una pellicola che nella sua semplicità analizza argomenti come la depressione, il lutto, il rispetto e il valore della comunità.

Ovviamente perfetto come sempre Tom Hanks che non ha certo bisogno di approvazioni o presentazioni. Chi invece merita un plauso è sicuramente la bravissima Mariana Treviño star della serie TV Netflix Club de Cuervos.

Perché non guardare Non così vicino

Siamo al cospetto di un film commerciale che ha l’obiettivo di commuovere e divertire il suo pubblico. Il tutto è confezionato per farlo in alcuni momenti anche forzatamente per scelta di musiche e inquadrature. Il cinema è anche questo. Se questi tipi di film non vi piacciono, se siete tra quelli che no l’originale è sempre meglio o magari Tom Hanks non lo digerite: passate oltre.

Il film è al cinema dal 16 Febbraio con Warner Bros. per Sony Pictures.

Regia: Marc Forster Con: Tom Hanks, Mariana Treviño, Rachel Keller, Manuel Garcia-Rulfo,  Cameron Britton, Lavel Schley, Mike Birbiglia, Kelly Lamor Wilson, Spenser Granese, Juanita Jennings, Nayab Hussain, Jon Donahue, Bryant Carroll, Aaron Marcus, Branislav Tatalovic, Phil Nardozzi, Barton Bund, Alex Haines, Carl Clemons, Kailey Hyman, Truman Hanks, John Higgins Anno: 2023 Durata: 126 min. Paese: Svezia, USA Distribuzione: Warner Bros Italia

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

true-detective-night-country-recensione-episodi-finali-copertina

True Detective: Night Country, recensione degli episodi finali

True Detective: Night Country, recensione degli episodi finali della serie tv con Jodie Foster e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.