Home / RECENSIONI / Drammatico / Mimì – il principe delle tenebre – Esordio nell’horror per Brando De Sica – Recensione

Mimì – il principe delle tenebre – Esordio nell’horror per Brando De Sica – Recensione

Mimì – Il principe delle tenebre: Esce in sala il 16 novembre, prima regia di un figlio d’arte, che prende decisamente una strada diversa dal padre.

Mimì, un giovane orfano con i piedi deformi, trova impiego in una pizzeria a Napoli. La sua vita prende una svolta inaspettata quando incontra Carmilla, una ragazza convinta di essere una discendente del Conte Dracula. Insieme, decidono di fuggire da un mondo cinico e violento.

Cosa funziona in Mimì – Il principe delle tenebre

La strada coraggiosa intrapresa da Brando De Sica è quella del genere, e lo affronta con il personaggio con cui quasi è nato il cinema: Dracula. La sua versione della storia del conte Vlad è però moderna e ambientata a Napoli. Ha alcuni aspetti di riflessione sulla salute mentale e molti sull’essere outsider.

I due protagonisti, Domenico Cuomo nel ruolo di Mimì e Sara Ciocca (vista già in Nina dei lupi) danno una buona prova e hanno una bella sintonia.

Il film si infila sulla strada già intrapresa da successi come Lo chiamavano Jeeg Robot, ma sterza deciso sul genere con alcune scelte registiche non scontate e con una cura particolare per le inquadrature. Anche i personaggi comprimari, Bastianello su tutti, danno al film una caratteristica peculiare, e quasi costruiscono un mondo parallelo in cui va avanti la storia.

Perché non guardare Mimì – Il principe delle tenebre

Il primo film di Brando De Sica non cade nei tranelli degli esordi. Evita di esagerare e fa quello che sa fare. Il film è ben bilanciato soprattutto nella parte più di azione che fa perdonare il lungo inizio di introduzione ai personaggi, necessario per avere una qualche empatia con il protagonista.

Il film è in sala dal 16 novembre distribuito da Luce Cinecittà

Regia: Brando De Sica Con: Domenico Cuomo, Sara Ciocca, Mimmo Borrelli, Giuseppe Brunetti Anno: 2023 Durata: 103 min. Paese: Italia Distribuzione: Luce Cinecittà

About A V

Guarda anche

if-gli-amici-immaginari-recensione-film-copertina

IF – Gli amici immaginari – John Krasinski dirige Ryan Reynolds in un film per tutti – Recensione

IF – Gli amici immaginari: Un film per tutta la famiglia diretto da John Krasinski, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.