Home / RECENSIONI / Commedia / Le Petit Piaf – Un feel-good movie dall’isola de La Réunion – Recensione

Le Petit Piaf – Un feel-good movie dall’isola de La Réunion – Recensione

Le Petit Piaf di Gérard Jugnot è una storia di riscatto su di un’isola da sogno, una commedia leggera e riconciliante.

Le Petit Piaf, un soprannome che si riferisce all’usignolo di Francia Edith Piaf, abita in un villaggio sull’isola della Réunion e si chiama in realtà Nelson (Soan Arhimann), ha 10 anni e sogna di diventare un cantante famoso. Si è infatti iscritto al programma televisivo Star Kids.

La sua amica Mia (Ornela Dalèle) cerca di trovargli un mentore che lo aiuti a prepararsi per la competizione. La scelta ricade su Pierre Leroy (Marc Lavoine), cantante in tournée sull’isola, che alloggia nell’albergo dove lavora la madre di Nelson.

Però l’alchimia non è immediata tra Pierre, solitario e disincantato, e
Nelson, orgoglioso e ostinato.

Cosa funziona in Le Petit Piaf

L’opera di Gérard Jugnot è un ottimo film per giovani e adolescenti, si basa alla lontana sulla struttura di È nata una stella, aggiornata ai tempi moderni (c’è di mezzo un talent televisivo).

Il tutto è poi immerso nella cornice della lontanissima, si trova tra il Madagascar e Mauritius, La Réunion, isola che fa parte dello stato francese in mezzo all’Oceano Indiano. L’avventura di Nelson verso il successo è sostenuto dal cast di comprimari, tra cui lo stesso regista, nel ruolo divertente del direttore d’albergo, che mantengono il tono lieve e simpatico della commedia.

Perché non guardare Le Petit Piaf

Di È nata una stella ovviamente non c’è il finale tragico, e il film di Jugnot è un solido sostenitore della bellezza del mondo, e che tutto alla fine andrà per il verso giusto.

Non è quindi un film destinato a cinici e pessimisti.

Le Petit Piaf è in sala dal 4 maggio grazie a No.Mad entertainment

Regia: Gérard Jugnot Con: Gérard Jugnot, Marc Lavoine, Soan Arhimann Anno: 2021 Durata: 95 min. Paese: Francia Distribuzione: No.Mad Entertainment

About A V

Guarda anche

la-morte-e-un-problema-dei-vivi-recensione-film-copertina

La morte è un problema dei vivi – Una commedia noir dalla Finlandia – Recensione

La morte è un problema dei vivi: In sala il film di Teemu Nikki, passato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.