Home / RECENSIONI / Azione / I Mercenari 4 – Expendables – Tornano i sacrificabili di Stallone – Recensione

I Mercenari 4 – Expendables – Tornano i sacrificabili di Stallone – Recensione

I Mercenari 4 – Expendables: Nel nuovo episodio Stallone è ben sostenuto da Jason Statham e, a sorpresa, da Megan Fox. Il film è in sala dal 21 settembre con Vertice 360.

I Mercenari – gli originali e i nuovi – sono in missione. Questa volta l’obiettivo è nel vecchio impianto di armi chimiche di Gheddafi in Libia.

Devono intercettare Suharato Rahmat (Iko Uwais), impegnato in un’operazione il cui fine è rubare alcuni detonatori per ordigni nucleari per ilsuo malvagio cliente, Ocelot. Se quei detonatori arrivassero a Ocelot, il mondo intero sarebbe in pericolo.

Cosa funziona ne I Mercenari 4 – Expendables

Quello che convince di più del quarto episodio dei soldati senza timore di morte guidati da Sylvester Stallone è l’aderenza alla propria struttura rigida e sobria.

Iniziato come un action per celebrare le vecchie glorie dei film d’azione anni ’90 (si ricordano le sfolgoranti presenze di Schwarzenegger e l’apice con il cameo di Chuck Norris dei precedenti episodi), in questo ultimo episodio non cede alla modernità o a scene esagerate e spettacolari come in Mission Impossible, ma rimane fedele ai suoi mezzi di trasporto, il vecchio C130 che si muove pesante nel cielo e che sì fa alcune cose fisicamente impossibili, ma che restano comunque nel territorio dell’action più classico, fatto di esplosioni, inseguimenti, amicizia e botte.

A reggere tutta la storia è Jason Statham insieme a Megan Fox, e in più ci sono due presenze di alto rango: Iko Uwais, protagonista di The Raid e qui spietato galoppino del nemico Ocelot e Tony Jaa, famoso per la saga Ong Bak e che con Uwais ha condiviso il set di Triple Threat. La presenza dei due assicura alcune sequenze di azione molto godibili.

Perchè non vedere I Mercenari 4 – Expendables

Evidentemente realizzato con meno budget dei precedenti episodi, e con alcune scelte di sceneggiatura abbastanza opinabili, il film sicuramente sarà ricordato per i dialoghi. Ma è un ottimo intrattenimento classico con vecchie e nuove glorie dell’action.

Il film è in sala dal 21 settembre distribuito da Vertice360.

Regia: Scott Waugh Con: Megan Fox, Sylvester Stallone, Jason Statham, Andy Garcia, Tony Jaa, Iko Uwais, Randy Couture, Dolph Lundgren Anno: 2023 Durata: 107 minuti Paese: Usa Distribuzione: Vertice360

About A V

Guarda anche

madoff-recensione-serie

Madoff – Il mostro di Wall Street – Recensione del documentario Netflix

Madoff – Il mostro di Wall Street – Recensione del documentario Netflix Dopo aver concisamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.