Home / RECENSIONI / Avventura / Denti da Squalo – Fiaba moderna alle porte di Tor San Lorenzo – Recensione

Denti da Squalo – Fiaba moderna alle porte di Tor San Lorenzo – Recensione

Denti da Squalo: L’opera prima alla regia cinematografica di Davide Gentile firma anche l’esordio per i due giovani protagonisti, ma soprattutto il primo sforzo produttivo per Gabriele Mainetti, “Lo Chiamavano Jeeg Robot” e “Freaks Out“, che per la prima volta non produce ne dirige se stesso.

La scuola è finita e Walter (Tiziano Menichelli), 13 anni, ha perso da poco suo padre. Nel suo girovagare, apparentemente senza meta per il litorale romano, una villa abbandonata con piscina cattura la sua attenzione. Sarà l’inizio di un viaggio indimenticabile e della più incredibile estate della sua vita. 

Cosa funziona in Denti da Squalo

Racconto di formazione con rimandi a capisaldi del genere come “I Goonies” e “Stand By Me“, Denti da Squalo, è un più che sufficiente film per ragazzi che attraverso le avventure del giovane Walter, interpretato magnificamente dal piccolo Tiziano Menichelli, e il suo compagno di merende Carlo, un plauso anche per Stefano Rosci, affronta e analizza il lutto della perdita.

Immerso nella cruda realtà della periferia romana, ma rappresentato come una fiaba moderna, utilizza la figura dello squalo come metafora della cattiveria e della paura.

Opera per ragazzi, non sempre affrontata dal nostro cinema, che ci regala anche una riuscita performance di Virginia Raffaele nel suo primo ruolo drammatico. Funzionali al racconto ma marginali i ruoli di Edoardo Pesce e Claudio Santamaria.

Perché non guardare Denti da Squalo

Non è tutto oro quello che luccica. L’esordio alla regia di Davide Gentile è un film per certi aspetti anche molto deficitario. Il ruolo della madre, Virginia Raffaele, è fin troppo remissivo non è un genitore assente ma è come se lo fosse. Le soluzioni narrative sono abbastanza convenzionali, salvo rari casi, e la risoluzione finale può risultare prevedibile.

Perplessità a parte resta un’opera prima interessante e di sicura presa sul pubblico.

Il film è al cinema dall’8 giugno con Lucky Red.

Regia: Davide Gentile Con: Tiziano Menichelli, Stefano Rosci, Virginia Raffaele, Edoardo Pesce, Claudio Santamaria Anno: 2023 Durata: 104 min. Paese: Italia Distribuzione: Lucky Red

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

sugar-recensione-serie-tv

Sugar – Recensione della serie tv con Colin Farrell

Sugar – Recensione della serie tv con Colin Farrell Oggi finalmente recensiamo, dopo averla visionata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.