decision-to-leave-recensione-film-copertina
Home / HOME VIDEO / Decision to Leave e Princess sono da oggi disponibili in Blu-ray e DVD

Decision to Leave e Princess sono da oggi disponibili in Blu-ray e DVD

Lucky Red Plaion Pictures sono liete di annunciare che da oggi, 18 maggio, Princess è disponibile in DVD e Blu-ray, mentre Decision to Leave arrivain DVD e in formato 4K UHD + Blu-ray.

Premiato al Festival di Cannes per la Migliore regia e acclamato dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo (94% fresh su Rotten Tomatoes), Decision to leave è il nuovo capolavoro di Park Chan-wook, che, dopo la Trilogia della Vendetta (disponibile da oggi per la prima volta in DVD e Blu-Ray in un unico cofanetto targato Lucky Red & Midnight Classics), sceglie la strada di un raffinato thriller sentimentale.

Mentre indaga sulla morte di un uomo precipitato misteriosamente dalla montagna, il detective Hae Jun incontra la sfuggente Seo-rae, giovane vedova della vittima, che non sembra essere sconvolta per la scomparsa del marito e che, proprio per questo, diventa subito la principale sospettata dell’omicidio. Colpevole o innocente? Malinconica e misteriosa, la donna riesce a destare l’interesse del detective e accendere in lui una passione dirompente, che lo porterà a mettere in pericolo la sua professione.

“Se i miei film precedenti erano intensi, realizzati con l’obiettivo di fornire un’esperienza molto stimolante, Decision to leave è un film che in modo sottile e impercettibile coinvolge il pubblico e cattura il suo interesse. Quindi non c’è molta violenza, nudità o contenuti sessuali. Tuttavia, volevo rappresentare queste emozioni complicate verso cui qualsiasi essere umano e qualsiasi adulto può provare empatia. Decision to leave è una storia per adulti. È una storia d’amore e anche un dramma poliziesco. Ma quello che voglio davvero sottolineare è che è una storia sulla perdita, a cui qualsiasi adulto sarà in grado di relazionarsi. Piuttosto che trattarla come una solida tragedia, ho cercato di esprimerla con sottigliezza ed eleganza” – Park Chan-wook

EXTRA

  • Commenti video del regista
  • Making of
  • Dietro le quinte al Festival di Cannes
  • I protagonisti
  • Intervista a Park Heae-il
  • Trailer

Il nuovo film di Roberto De Paolis, Princess, che ha aperto la sezione Orizzonti alla 79ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, racconta la storia di una giovane clandestina nigeriana di nome Princess che vende il proprio corpo ai margini di una grande città. Come un’amazzone a caccia, si muove in una pineta che si estende fino al mare, un bosco incantato in cui rifugiarsi, nascondersi dalla vita, guadagnarsi il pane quotidiano. Per sopravvivere deve fiutare l’odore dei soldi, schivare pericoli e sentimenti, un cliente dopo l’altro, senza soluzione di continuità. Finché un giorno litiga con le amiche con cui condivide la strada e incontra un uomo che sembra volerla aiutare. Ma è soltanto da sola che Princess potrà salvarsi.

Regista, sceneggiatore, produttore e fotografo, Roberto De Paolis  ha firmato nel 2017 il suo film d’esordio Cuori Puri, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes e candidato al David di Donatello come Miglior Opera Prima. Princess è il suo secondo lungometraggio.

Ho costruito il film fondendo il mio punto di vista con quello di alcune ragazze nigeriane, vere vittime di tratta, che lo hanno scritto con me e poi hanno interpretato se stesse. Si è creato così uno spazio di lavoro nuovo, libero: insieme abbiamo percorso strade diverse e credo più autentiche rispetto alla rappresentazione, spesso pietistica, a cui siamo abituati quando si parla di immigrazione, clandestinità, prostituzione. Sempre in bilico tra il racconto dal vero di una realtà degradata e quello lirico di un’umanità ferita, il film è un racconto di formazione: perché Princess, prima di ogni altra cosa, è una ragazza di diciannove anni che, aggrappata al proprio candore, cerca di resistere alla ferocia del mondo – Roberto De Paolis

EXTRA

  • Trailer

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

adesso-vinco-recensione-film-copertina

Adesso vinco io: il meraviglioso documentario dedicato all’uomo di calcio Marcello Lippi – Recensione

Adesso vinco io è un documentario che ci mostra in maniera adrenalinica e commovente la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.