Home / RECENSIONI / Drammatico / Conversazioni Con Le Altre Donne – Recensione del Film con Valentina Lodovini e Francesco Scianna

Conversazioni Con Le Altre Donne – Recensione del Film con Valentina Lodovini e Francesco Scianna

Conversazioni Con Le Altre Donne: arriva in sala l’adattamento italiano di Conversations with Other Women di Gabriella Zevin, Helena Bonham Carter e Aaron Eckhart, nominato all’Indipendent Spirit Award 2007, con la regia di Filippo Conz.

Nella lussureggiante ambientazione di Tropea due antichi amanti, a 9 anni dal loro divorzio, si incontrano ad un matrimonio.

Come in preda ad una forza attrattiva a cui non possono resistere precipitano in un vortice di battute, schermaglie amorose e carezze furtive. Una spirale alle quale non riescono a sottrarsi che li conduce velocemente a quella passione mai sopita che li attrae e li respinge allo stesso tempo.

Cosa funziona in Conversazioni Con Le Altre Donne

Lo psichiatra Raffaele Morelli in una recente conferenza ha sostenuto che, considerato che mediamente il cervello umano ospita oltre 100 miliardi di neuroni nel suo tessuto nervoso, un amore sincero non può mai essere un errore anche quando la sua conclusione non è delle migliori.

Una affermazione in linea con quanto sostenuto dallo psicologo junghiano Adolf Guggenbühl Craig (Matrimonio. Vivi o mortiMoretti & Vitali) secondo cui la relazione amorosa non va considerato come il luogo del benessere bensì quello dell’individuazione.

Secondo questa concezione la relazione con l’altro è quell’unico luogo nel quale possiamo conoscerci. Attraverso le proiezioni positive e negative che appoggiamo sulla persona oggetto della nostra attrazione conosciamo le nostre aspirazioni più profonde con cui altrimenti non entreremmo a contatto perchè sepolte nella nostra ombra inconscia.

In altre parole attraverso le relazioni, conosciamo noi stessi e tutti quei tratti che l’inconscio ci chiede si sviluppare e che sono l’unica strada della realizzazione personale, l’individuazione appunto.

I due protagonisti di Conversazioni Con Le Altre Donne sono fuggiti dal dolore lancinante che la relazione provocava loro, tuttavia le vite conformi e ordinate che si sono costruiti negli anni di lontanaza hanno inevitabilmente perso di autenticità e qualcosa di ben più potente li ha condotti nuovamente al confronto con loro stessi.

Perchè non guardare Conversazioni Con Le Altre Donne

Se il soggetto della pellicola di Filippo Conz sicuramente non spicca di originalità la sua realizzazione è sicuramente a nostro avviso più che riuscita.

Conversazioni Con Le Altre Donne sembra avere una vocazione teatrale, caratterizzato da primi e primissimi piani e una serie dialoghi serrati che trasmettono allo spettatore la forza magnetica di una attrazione mentale e fisica potente, una di quelle esperienze che trasformano coloro che ne sono protagonisti, a patto essi che siano in grado di accogliere la potenza trasformatrice di Eros.

Appassionante, benchè in alcuni passaggi didascalico, Conversazioni Con Le Altre Donne non è la pellicola adatta a coloro che sono alla ricerca del mito del benessere di coppia o poco avvezzi al romanticismo su grande schermo.

Conversazioni Con Le Altre Donne è in uscita il 31 Agosto 2023 grazie a Adler Entertainment.

Regia: Filippo Conz Con: Valentina Lodovini, Francesco Scianna Anno: 2023 Durata: 82 min. Paese: Italia Distribuzione: Adler Entertainment.

About Felix

Guarda anche

thanksgiving-recensione-film-copertina

Thanksgiving – Vendetta del Venerdì Nero – Recensione

Thanksgiving: Il nuovo film horror diretto da Eli Roth è ambientato nella città che ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.