Home / RECENSIONI / Horror / Barbarian – Sorpresa horror passata in sordina dove nulla è come sembra – Recensione

Barbarian – Sorpresa horror passata in sordina dove nulla è come sembra – Recensione

Barbarian: I primi quaranta minuti sono sbalorditivi, poi il film diventa più convenzionale, ma per tenuta della tensione e spessore di molti temi affrontati rimane un indubbio pollice alto.

La giovane Tess (Georgina Campbell) affitta una casa su AirBnb, ma quando di notte arriva all’alloggio scopre che è già occupato da un ragazzo che aveva precedentemente prenotato. La notte è buia e il quartiere sinistro e minaccioso, così Tess decide a malincuore di rimanere. Presto però i due scopriranno di non essere soli e che quella casa nasconde orrori inimmaginabili.

Cosa funziona in Barbarian

I primi quaranta minuti sono sbalorditivi e sbaragliano gli ultimi vent’anni di cinema horror con case infestate e dintorni. La tensione che accompagna lo svelamento è inesorabile, supportata da una regia perfetta che rende ogni minuto più insostenibile.

Perché non guardare Barbarian

Dopo una prima parte travolgente il film diventa più convenzionale, sciorinando idee e concetti che il cinema horror ha masticato e sputato per decenni. Ci si può anche passare sopra, ma il finale è francamente una caduta, oltre che tremendamente implausibile.

Per capacità di coinvolgimento e spessore delle tematiche affrontate, il film rimane in definitiva un pollice alto.

C’è il bolsissimo #MeToo a fare da cornice alla vicenda, ma guardando più a fondo emerge il vero cuore di Barbarian: lo sguardo sociale su una periferia terrificante che il tempo e la crisi hanno fatto letteralmente marcire (in questi termini, una delle scene più belle ed efficaci del film è il frangente ambientato negli anni ’80), quindi l’orrore più abietto e inenarrabile che cova sotto i giardini perfetti e la quiete di un’apparenza idilliaca.

Un film che è una vera e propria scatola cinese e gioca continuamente la carta dello spaesamento, puntando a depistare lo spettatore di continuo. Meritevole.

Disponibile in esclusiva su Disney+ dal 26 Ottobre 2022.

Regia: Zach Cregger Con: Georgina Campbell, Bill Skarsgård, Justin Long, Richard Brake, Kurt Braunohler, Jaymes Butler, Kate Bosworth, Zach Cregger, Brooke Dillman, Will Greenberg, Sara Paxton, Matthew Patrick Davis, Sophie Sörensen, Rachel Fowler, J.R. Esposito, Kate Nichols, Derek Morse (II), Trevor Van Uden, Devina Vassileva, Kalina Stancheva, Julian Stanishkov Anno: 2022 Durata: 102 min. Paese: USA Distribuzione: Disney+

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

maigret-recensione-bluray-copertina

Maigret – Recensione del Blu-Ray del film di Patrice Leconte con Gérard Depardieu

Maigret: Disponibile al momento in esclusiva sul sito di CG Entertainment, in tutti gli store …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.