Home / RECENSIONI / Biografico / Air – La Storia del Grande Salto – Volare in alto con Jordan – Recensione

Air – La Storia del Grande Salto – Volare in alto con Jordan – Recensione

Air – La Storia del Grande Salto: A distanza di 6 anni da “La Legge della Notte” e cestinato il progetto Batman, Ben Affleck, torna dietro la macchina da presa per raccontare il celebre accordo che ha cambiato la storia delle Sponsorizzazioni sportive.

L’incredibile storia di come il manager anticonformista della Nike Sonny Vaccaro (Matt Damon) e il suo team hanno convinto, contro ogni previsione, la giovane stella del NBA Michael Jordan ha firmare una rivoluzionaria partnership con la loro azienda. Un accordo senza precedenti che ha cambiato le regole delle sponsorizzazioni sportive e fatto guadagnare milioni di dollari a tutti i partecipanti.

Cosa funziona in Air – La Storia del Grande Salto

La regia solida e asciutta di Ben Affleck, il talento di un cast stellare, una colonna sonora trascinante e una sapiente scrittura dal piglio ironico, sono alla base di una delle più grandi storie motivazionali dell’uomo moderno. Una storia universale di ispirazione e determinazione.

La caparbietà di inseguire il proprio obiettivo, la presa di coscienza di avere tra le mani la possibilità di cambiare il corso degli eventi. Tutto questo condensato in due ore di grande cinema e magnifiche interpretazioni. Un cast corale che vede la presenza di Matt Damon, lo stesso Ben Affleck, Jason BatemanMarlon WayansChris MessinaChris Tucker e Viola Davis.

Forte del successo della serie Netflix, The Last Dance, che tanto ha fatto parlare di sé durante i primi mesi della pandemia da Covid-19, la sceneggiatura scritta da Alex Convery ci mostra e racconta, con un ottimo piglio ironico, il dietro le quinte del celebre accordo tra la Nike e Michael Jordan. La nascita di una scarpa che è diventata leggendaria quasi quanto il campione che le ha indossate. Perché una scarpa senza Jordan sarebbe rimasta solo una scarpa.

Menzione particolare la meritano la ricostruzione degli anni’80 con una colonna sonora e citazioni irrinunciabili.

Perché non guardare Air – La Storia del Grande Salto

Non ci sono grandi difetti nel film. Tutto gira nel verso giusto. Le problematiche sono da ricercare nella sensibilità cinematografica dello spettatore.

Alcuni potrebbero non apprezzare il piglio ironico, altri lo marchieranno di alto capitalismo, alcuni magari avranno da dire che la figura di Michael Jordan è inesistente, ci sarà chi si lamenterà anche che le canzoni all’interno del film sono troppe o che alla fine la storia non racconta nulla di sorprendente. Lamentele di pochi delle quali sono stato testimone.

Air – La Storia del Grande Salto è grande cinema e vola in alto come Jordan in sala dal 6 Marzo 2023 per la distribuzione di Warner Bros. Italia.

Regia: Ben Affleck Con: Matt Damon, Ben Affleck, Jason Bateman, Marlon Wayans, Chris Messina, Chris Tucker, Viola Davis, Gustaf Skarsgård, Jessica Green, Matthew Maher, Julius Tennon, Barbara Sukowa, Joel Gretsch, Dan Bucatinsky, Tom Papa, Andy Hirsch Anno: 2023 Durata: 112 min. Paese: USA Distribuzione: Warner Bros Italia

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

sugar-recensione-serie-tv

Sugar – Recensione della serie tv con Colin Farrell

Sugar – Recensione della serie tv con Colin Farrell Oggi finalmente recensiamo, dopo averla visionata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.