Home / RECENSIONI / Documentario / Voyage of Time – Il cammino della vita – Recensione del documentario filosofico di Terrence Malick

Voyage of Time – Il cammino della vita – Recensione del documentario filosofico di Terrence Malick

Voyage of Time – Il cammino della vita: presentato alla 73-esima mostra internazionale del cinema di Venezia questo documentario del 2016 Terrence Malick riallaccia il filo del discorso esistenziale e spirituale che prosegue in tutta la sua filmografia.

Prodotto in collaborazione con National Geographic, quest’ultima opera del regista texano è un documentario costruito essenzialmente attraverso l’uso di splendide immagini accompagnate solo da un commento femminile, in originale di Cate Blanchett.

Una pellicola che richiamano inevitabilmente alla sua opera più famosa “The Tree of Lifein un continuum narrativo che aggiunge questo capitolo come ulteriore tassello di un discorso cinematografico sulla spiritualità e sul senso dell’esistenza umana in questo passaggio terreno lungo oramai decenni.

Anche in questo caso in Voyage of Time – Il cammino della vita è presente un abbondante uso di immagini dello spazio, che non possono non portare alla mente il capolavoro di Stanley Kubrick, che conducono lo spettatore in un contesto contemplativo e di riflessione sul significato dell’esistenza, sulle ragioni del bene e del male in un dialogo interno che evoca la natura nel suo aspetto di divinità femminile.

Cosa funziona in Voyage of Time – Il cammino della vita

Impressionanti ed evocative le immagini che evocano lo splendore della natura. Dalle spettacolari eruzioni vulcaniche alla monumentale estetica dei Grand Canyon, dai fondali marini alle immagini cellulari in una riflessione visiva che conduce alla inevitabile ad una serie di riflessioni esistenziali ed in particolare alla domanda a cui prima o poi arrivano tutti. Come raggiungere il bene a cui tutti aspirano uscendo da questa infinita girandola del bene e del male?

Perché non guardare Voyage of Time – Il cammino della vita

La grammatica cinematografica Malickiana raggiunge con Voyage of Time i più alti livelli di evocatività, anche nell’utilizzo dello strumento del documentario naturalistico seppur a servizio di tematiche filosofiche, che potrebbe risultare ostica ai più. Soprattutto a coloro che non apprezzano le sue opere più smaccatamente spirituali e simboliche.

Voyage of Time – Il cammino della vita è in sala dal 3 marzo 2022 con Double Line.

Regia: Terrence Malick Con: Cate Blanchett, Brad Pitt Anno: 2016 Durata: 90 min. Paese: USA, Germania Distribuzione: Double Line

About Elix

Guarda anche

athena-recensione-film-copertina

Athena di Romain Gavras con Dali Benssalah, Sami Slimane e Anthony Bajon – Recensione del film Netflix a Venezia 79

Athena: Dopo la presentazione a Venezia 79 arriva su Netflix il film diretto da Romain …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.