Home / RECENSIONI / Commedia / Vicini di casa – Una Commedia Afrodisiaca – Recensione del Film

Vicini di casa – Una Commedia Afrodisiaca – Recensione del Film

Vicini di Casa: prodotto da Lotus Production, una società di Leone Film Group e Baires Produzioni in associazione con Medusa Film, e distribuito proprio da Medusa, il nuovo film di Paolo Costella è un remake italiano di un film spagnolo di due anni fa, con quattro grandi protagonisti perfettamente calati nei loro personaggi.

Può una cena con i vicini di casa risollevare le sorti di un matrimonio ormai privo di passione, e per di più costantemente litigioso?

I Simpson anni addietro ci avevano già dimostrato che una tale scelta può risultare molto pericolosa, ma evidentemente Federica (Vittoria Puccini) non aveva visto quell’episodio in Tv

Suo marito Giulio (Claudio Bisio) non li avrebbe comunque invitati, non solo perché non gli piace uscire dalla sua zona comfort, ma anche perché questi nuovi vicini di casa, Laura (Valentina Lodovini) e Salvatore (Vinicio Marchioni) non gli sono mai andati a genio, per il semplice fatto che fin da quando sono arrivati fanno spesso l’amore in maniera molto… rumorosa!

Ma ormai è troppo tardi per rimandare, e la coppia non ha nemmeno il tempo di decidere se affrontare o meno con loro questo problema, perché Laura e Salvatore non hanno proprio peli sulla lingua, soprattutto per ciò che riguarda il sesso…

Cosa funziona in Vicini di Casa

Bisio e i remake… alla riscossa! Correva l’anno 2010 quando il celebre comico di Zelig era stato magistralmente protagonista di Benvenuti al Sud, rifacimento italiano di un film francese come Giù al nord. Oggi ha deciso di farci conoscere la Spagna, perché Vicini di Casa è la versione italiana di Sentimental, film spagnolo del 2020, diretto da Cesc Gay e ancora inedito nel nostro Paese.

A dirigerlo in questo nuovo esperimento è Paolo Costella, un autore che paradossalmente adesso si ritrova dal lato apposto, dato che una delle sue migliori sceneggiature, Perfetti Sconosciuti, è il film con più remake in assoluto nella storia del cinema.

Guarda il Video della Conferenza Stampa con il Cast

Con queste parole vogliamo fare l’ennesima critica ai remake, e alla scarsa creatività del cinema in generale?

Decisamente no, perché anche se giustamente Bisio ha evidenziato, nella nostra intervista, che è importante dare spazio ad idee nuove ed italiane, al tempo stesso un remake può risultare piacevole da vedere se scritto, diretto ed interpretato bene, così come lo è a tutti gli effetti Vicini di casa, per diversi motivi.

GUARDA LA NOSTRA INTERVISTA A CLAUDIO BISIO E VITTORIA PUCCINI

Regia molto teatrale, con riprese quasi tutti nell’abitazione che fu di Geppi Mariani, e in sequenza, tanto da spingere Bisio a consigliare al regista di girare con un unico piano.

Non è alla fine successo, anche perché per la storia era necessario mostrare più stanze, e anche gli esterni, ma la casa rimane comunque la grande protagonista, in grado di far immedesimare lo spettatore nella situazione decisamente tragicomica, fino ad arrivare all’ultima parte, dove si ride sempre di meno perché ormai la storia è diventata decisamente più drammatica.

A regalare diverse risate spontanee sono soprattutto Claudio Bisio e Vinicio Marchioni: il primo perché utilizza sempre ottimamente un sarcasmo pungente, mentre il secondo ironizza con battute e movenze a sfondo sessuale.

Per quel che riguarda i personaggi femminili, Vittoria Puccini e Valentina Lodovini sono stati in grado di mettere a nudo con i loro personaggi i problemi dei protagonisti di questa storia, ma anche ad aprire un dibattito molto delicato e spesso tabù relativo alla libertà sessuale e al desiderio di provare nuove esperienze.

Perché non guardare Vicini di Casa

L’unico difetto di questo nuovo film di Paolo Costella è che Vicini di casa ha un finale un minimo aperto, e quindi non del tutto soddisfacente per coloro che vogliono sempre avere la certezza sull’esito finale della storia.

Il film è al cinema dal 1 Dicembre con Medusa Film.

Regia: Paolo Costella Con: Claudio Bisio, Vittoria Puccini, Valentina Lodovini, Vinicio Marchioni Anno: 2022 Durata: 83 min. Paese: Italia Distribuzione: Medusa Film. 

About Valerio Brandi

Guarda anche

maigret-recensione-bluray-copertina

Maigret – Recensione del Blu-Ray del film di Patrice Leconte con Gérard Depardieu

Maigret: Disponibile al momento in esclusiva sul sito di CG Entertainment, in tutti gli store …

2 commenti

  1. Film lento e vuoto, si direbbe creato ad arte per il botteghino.
    Tavanata galattica.

    • Non ho ancora visto il film quindi non posso dare giudizi sullo stesso. Credo però che una commedia, soprattutto italiana e remake di un film estero di successo, viene creata proprio con l’obbiettivo di incassare al botteghino. Questo poi in realtà è un prodotto da cassetta realizzato in collaborazione con Prime Video e finirà nel prossimo futuro sulla loro piattaforma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.