Home / RECENSIONI / Musicale / The Land of Dreams – Recensione del Musical tutto made in Italy

The Land of Dreams – Recensione del Musical tutto made in Italy

The Land of Dreams: dopo il primo cortometraggio Beauty, Nicola Abbatangelo torna ad esplorare ambiziosamente il genere musical aggiungendo l’inconfondibile tocco del Made in Italy.

Eva (Caterina Shulhaè una giovane immigrata italiana nella scintillante New York degli anni venti. Ha seguito la famiglia alla ricerca del sogno americano ma passa le sue giornate come lavapiatti in uno scintillante locale, il Choo Choo Train, nel quale sogna di cantare un giorno.

Inaspettatamente si imbatte in Armie (George Blagden), un reduce di guerra dotato di un particolare dono, mostrare i sogni che le persone coltivano nell’intimo del loro animo. Una sorta di forma di medianità che disvela i sogni e le paure di coloro che incontrano il suo cammino.

I sogni sono le immagini più potenti che una mente possa creare.

Armie – The Land of Dreams

Come è noto la persecuzione dei propri sogni è una via stretta e irta di ostacoli, nella difficoltà della vita è facile scendere a compromessi e consentire a coloro che sono abbagliati da un desiderio sicero e vogliono sfruttarlo di corrompere le migliori intenzioni.

Eva e Armie sapranno abbracciare i prori sogni ed ad affrontare i traumi e le difficoltà inveitabili del percorso?

Cosa funziona in The Land of Dreams

Presentato alla Festa del Cinema di Roma, nell’ambito dell’evento collaterale Alice nella Città, The Land of Dreams si presenta come prodotto essenzialmente adatto ai giovani che saranno sicuramente abbagliati dalla bellezza delle musiche e dei costumi.

Meno riuscite le ambientazioni che risultano leggermente artificiali ma che d’altro canto restituiscono una dimensione istrionica ad un musical che starebbe sicuramente bene nella sua versione teatrale.

Perché non guardare The Land of Dreams

Un progetto ambizioso che in parte risente di un cast prevalentemente italiano non perfettamente calato in un genere che tendenzialmente non è nelle corde di un contesto artistico, come quello italiano, in cui il realismo la fa da padrone.

Un cast, in cui ricordiamo Paolo CalabresiMarina RoccoRyan ReidNathan AmziCarla SignorisStefano Fresi ed Edoardo Pesce oltre ai già citati protagonisti, forse in parte penalizzato dalla lingua inglese nel quale è girato in originale il film che ingessa a volte la performance degli attori nostrani che va comunque apprezzata per la difficoltà tecnica di un genere percepito non naturale per la nostra cinematografia.

The Land of Dreams è in uscita nelle sale italiane il 10 Novembre 2022 grazie alla produzione di Lotus Production Rai Cinema, in associazione con 3 Marys Entertainment, e la distribuzione di 01 Distribution.

Regia: Nicola Abbatangelo Con: Caterina Shulha, George Blagden, Kevin Guthrie, Paolo Calabresi, Marina Rocco, Ryan Reid, Nathan Amzi, Carla Signoris, Stefano Fresi, Edoardo Pesce Anno: 2022 Durata: 110 min. Paese: Italia Distribuzione: 01 Distribution

About Elix

Guarda anche

maigret-recensione-bluray-copertina

Maigret – Recensione del Blu-Ray del film di Patrice Leconte con Gérard Depardieu

Maigret: Disponibile al momento in esclusiva sul sito di CG Entertainment, in tutti gli store …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.