Home / RECENSIONI / Fantasy / Sir Gawain e il Cavaliere Verde: il vertice della poetica di un nuovo autore – Recensione

Sir Gawain e il Cavaliere Verde: il vertice della poetica di un nuovo autore – Recensione

Sir Gawain e il Cavaliere Verde: Disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video, l’ultimo film prodotto, scritto, diretto e montato da David Lowery, ispirato all’omonimo poema cavalleresco.

Di ritorno a Camelot, Gawain (Dev Patel) partecipa con suo zio Re Artù (Sean Harris) a un’adunata alla Tavola Rotonda. Qui irromperà un misterioso Cavaliere Verde (Ralph Ineson) che lancerà al cavaliere una grottesca sfida: Gawain dovrà sferrare su di lui un colpo d’ascia, che il Cavaliere Verde avrà il diritto di infierire in egual modo un anno e un giorno dopo.

Cosa funziona in Sir Gawain e il Cavaliere Verde

Al pari di “A Ghost Story”, The Green Knight (Titolo originale) è un metafisico, onirico e dilatatissimo racconto in immagini. Tanto cupo da lambire l’oscurità, tanto flemmatico da sfiorare l’ipnosi. Un dark fantasy atipico, a tratti quasi horror, sicuramente di gran pregio e spesso affascinante.

Perché non guardare Sir Gawain e il Cavaliere Verde

Un film non per tutti, in fiera combutta con canoni e standard del cinema hollywoodiano, ma anche con i codici del genere. Se il vostro intento è divertirvi, non troverete divertimento alcuno in Sir Gawain e il Cavaliere Verde, che ostenta uno stile personalissimo ma inaffrontabile se non previo doppio caffè.

David Lowery si conferma uno dei più interessanti registi di oggi. Proprio questo Sir Gawain e il Cavaliere Verde ne è il marchio, poiché trattasi forse dell’opera più compiuta del regista, in grado di coniugare il suo stile esclusivo con un’idea di racconto ancora classica.

Un film che è pura astrazione, completa sospensione sensoriale fatta di tableaux vivants flemmatici, con un finale che surclassa la freddezza del complesso e riesce a farsi profondo, emotivo e toccante. Prendere o lasciare.

Disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video dal 16 novembre.

Regia: David Lowery Con: Dev Patel, Alicia Vikander, Joel Edgerton, Sarita Choudhury, Sean Harris, Kate Dickie, Barry Keoghan, Erin Kellyman, Helena Browne, Ralph Ineson Anno: 2020 Durata: 129 min. Paese: USA, Irlanda Distribuzione: Amazon Prime Video

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

mercoledi-netflix-recensione-serie-copertina

Mercoledì – Recensione della serie Netflix firmata da Tim Burton

Mercoledì: Arriva dal 23 novembre su Netflix, la serie tv incentrata sulla primogenita della Famiglia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.