Home / RECENSIONI / Commedia / Quasi Orfano – Scamarcio in crisi di identità per Umberto Carteni – Recensione

Quasi Orfano – Scamarcio in crisi di identità per Umberto Carteni – Recensione

Quasi orfano: ora in sala il film di Umberto Carteni, con Riccardo Scamarcio, Vittoria Puccini e un inedito Adriano Pappalardo.

In Quasi Orfano, Valentino (Riccardo Scamarcio) e Costanza (Vittoria Puccini) sono marito e moglie, vivono a Milano e hanno fondato un famosissimo brand nel mondo del design. Valentino, di origine pugliese, ha progressivamente tagliato i ponti con la sua famiglia, al punto di dichiararsi orfano e cambiare cognome. La famiglia di Valentino, colorita e numerosa, tenta di riallacciare i contatti presentandosi all’improvviso a Milano.

Cosa funziona in Quasi Orfano

Il film di Umberto Carteni, che torna alla regia dopo “Divorzio a Las Vegase il promettente esordio “Diverso da chi?“, è una commedia piacevole, un remake, come capita sempre più spesso, di un film francese. Dany Boon aveva infatti realizzatoCh’tite famille“, in cui le differenze nord-sud della Francia avevano un grande peso sulla storia.

Proprio perchè siamo affini per vicinanza e indole alla popolazione francese, la storia si adatta perfettamente anche alle differenze italiane, con la geografia invertita. In Francia infatti il Nord corrisponde al nostro Sud antropologico e così infatti “Benvenuti al Nord“, opera dello stesso regista francese, è diventato “Benvenuti al Sudin Italia.

Il fulcro della storia è la famiglia nascosta del designer di grido, proprietaria di una masseria famigerata più che famosa in provincia di Bari. L’imbarazzo però non cancella le radici, è impossibile infatti resistere al richiamo del fischio da allevatore.

Scamarcio riveste in modo divertito e divertente sia il ruolo del magnetico designer che il più semplice e simpatico ragazzo di provincia. Vittoria Puccini è una buona coprotagonista, una “roccia di riferimento” come la definisce Scamarcio in conferenza stampa.

Quasi Orfano è una commedia che parla di buoni sentimenti e buone intenzioni, un feel-good movie che sostiene il ritorno alle radici e a ritmi di vita meno frenetici.

Perchè non vedere Quasi Orfano

Il remake da una commedia d’oltralpe mostra i suoi limiti nella complessità. Le idee sono buone e simpatiche, alcune anche interessanti, come l’amnesia ventennale, il design poco sostenibile, ma si arriva ad un finale senza che ci sia mai il dubbio che possa finire diversamente. E’ nel complesso una buona commedia con bravi attori, anche i comprimari, con cui passare un’ora e mezza.

Il film è al cinema per la distribuzione di 01 Distribution dal 6 ottobre.

Regia: Umberto Carteni Con: Riccardo Scamarcio, Vittoria Puccini, Bebo Storti, Adriano Pappalardo, Nunzia Schiano Anno: 2022 Durata: 98 minuti Paese: Italia Distribuzione: 01 Distribution

About A V

Guarda anche

vicini-di-casa-recensione-film-copertina

Vicini di casa – Una Commedia Afrodisiaca – Recensione del Film

Vicini di Casa: prodotto da Lotus Production, una società di Leone Film Group e Baires …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.