Home / RECENSIONI / Drammatico / Master Gardener (Il maestro giardiniere) – Un uomo in conflitto con se stesso nell’ultimo film di Paul Schrader – Recensione

Master Gardener (Il maestro giardiniere) – Un uomo in conflitto con se stesso nell’ultimo film di Paul Schrader – Recensione

Master Gardener (Il maestro giardiniere): Presentato Fuori Concorso alla 79a Mostra del cinema di Venezia a corredo del Leone d’oro alla carriera conferito a Paul Schrader.


Il Master Gardener è Narvel Roth (Joel Edgerton), il meticoloso orticoltore di Gracewood Gardens. La devozione per i terreni della bella e storica dimora è pari al tentativo di compiacere la sua datrice di lavoro, la ricca vedova Mrs. Norma Haverhill (Sigourney Weaver). Quando la donna gli chiede di assumere la sua capricciosa e inquieta pronipote Maya (Quintessa Swindell) come apprendista, il caos entra nella spartana esistenza di Narvel.

Cosa funziona in Master Gardener (Il maestro giardiniere)

I personaggi creati da Paul Schrader (Il Bacio della Pantera) hanno molte facce e sicuramente un passato. Il passato di Narvel, impassibile e algido giardiniere di una casa padronale nasconde qualcosa di tremendo che viene rivelato un po’ alla volta. Il suo contraltare, l’irrequieta Maya, rivela invece se stessa e le sue problematiche subito.

L’incontro tra i due romperà l’equilibrio a tratti morboso che si era creato tra Narvel e la sua datrice di lavoro. Il movimento del film è quindi a spirale, e seguiamo la caduta, o la liberazione, del suo protagonista.

Perché non guardare Master Gardener (Il maestro giardiniere)

Come negli ultimi suoi film, in particolare “Il Collezionista di Cartema e soprattutto “First Reformed” che si pone esattamente all’opposto di Master Gardener, Schrader accompagna il pubblico nella discesa agli inferi dei suoi personaggi, e lo fa con uno sviluppo che reitera gesti, parole e scene. La situazione soffocante in cui si trova il protagonista viene quindi condivisa anche da chi guarda, con alterni risultati.

Il Maestro Giardiniere al cinema con Movies Inspired dal 14 dicembre 2023.

Regia: Paul Schrader Con: Joel Edgerton, Sigourney Weaver, Quintessa Swindell Anno: 2022 Durata: 118 minuti Paese: USA Distribuzione: Movies Inspired

About A V

Guarda anche

if-gli-amici-immaginari-recensione-film-copertina

IF – Gli amici immaginari – John Krasinski dirige Ryan Reynolds in un film per tutti – Recensione

IF – Gli amici immaginari: Un film per tutta la famiglia diretto da John Krasinski, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.