Home / RECENSIONI / Commedia / Jackass Forever – Il ritorno dei pazzi scatenati – Recensione

Jackass Forever – Il ritorno dei pazzi scatenati – Recensione

Jackass Forever: Il nuovo folle capitolo della combriccola di stuntman capitanata da Johnny Knoxville torna al cinema con nuove ed esilaranti follie.

Non esiste una vera e propria trama per i film dei Jackass, 12 anni dopo Jackass 3D, la banda dei folli stuntman torna per la sua ultima sfida. Johnny Knoxville, Steve O e il resto della squadra, con nuovi ingressi come la bella Rachel Wolfson, si è riunita ancora una volta per nuove, esilaranti, assurde e spesso pericolose follie contro natura. In memoria del mitico Ryan Dunn scomparso nel 2011.

«Hi, I’m Johnny Knoxville and welcome to Jackass

Frase di benvenuto del programma Jackass

Cosa funziona in Jackass Forever

La follia e il coraggio, ma sarebbe meglio dire pazzia e incoscienza, sono sicuramente gli aspetti e gli ingredienti principali di qualunque capitolo o sfida di Jackass.

Dai testicoli usati come punching ball al surf umano, fino al botox con lo scorpione. Le azioni bizzarre e lo squilibrio mentale regnano sovrani. Chi ama i ragazzacci sicuramente troverà un valido motivo per divertirsi ancora una volta in loro compagnia.

Scene rozze e trovate grevi sono all’apice delle loro divertenti stronzate e riportano in sala quel sano Anti-politically correct che Hollywood ha ormai dimenticato.

Perché non guardare Jackass Forever

Cazzi, sperma di maiale, palle al vento e altre ingiuriose trovate. Se queste cose vi sconvolgono o schifano questo non è lo spettacolo giusto per voi. Si lo sappiamo che Jackass Forever è una stronzata mega-galattica ma è proprio quello che i fan vogliono e si aspettano.

Le cose meno riuscite sono sicuramente alcune sfide meno fresche di un tempo e il doppiaggio italiano che oltre ad essere pesantemente fuori sincrono tra le azioni e il labiale, almeno durante la nostra anteprima stampa, è poco ispirato e piatto…tanto da rendere piatte anche le reazioni del pubblico.

Regia: Jeff Tremaine Con: Johnny Knoxville, Steve-O, Chris Pontius, Dave England, Jason ‘Wee Man’ Acuña, Preston Lacy, Lance Bangs, Travis Bennett, Machine Gun Kelly, Tory Belleci, Eric André, Rob Dyrdek, Courtney Pauroso, Tony Hawk, Otmara Marrero, Alia Shawkat, Spike Jonze, Rick Kosick, Sean Cliver, Dimitry Elyashkevich, Jeff Tremaine, Ehren McGhehey, Shaquille O’Neal Anno: 2022 Durata: 96 min. Paese: USA Distribuzione: Eagle Pictures

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

generazione-low-cost-recensione-film-copertina

Generazione Low Cost – La vita sospesa di un’assistente di volo – Recensione

Generazione Low Cost: il primo lungometraggio di Emmanuel Marre e Julie Lecoustre è il resoconto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.