Home / RECENSIONI / Commedia / Il Giorno più Bello – Recensione del film di Andrea Zalone

Il Giorno più Bello – Recensione del film di Andrea Zalone

Il Giorno più Bello: Primo film diretto da Andrea Zalone è il remake di C’est la Vie – Prendila come viene, acclamata pellicola comica francese del 2017 di Eric Toledano e Olivier Nakache.

Aurelio (Paolo Kessisoglu) è un wedding planner a capo dell’azienda di famiglia, Il giorno più bello.

Complice la crisi (del post pandemia) e un divorzio alle spalle, ha fortemente bisogno di cambiare vita. Prima però, Aurelio deve risolvere due questioni imprescindibili: vendere “Il giorno più bello” e convincere Serena (Valeria Bilello), sua collaboratrice, a divorziare da Giorgio (Luca Bizzarri), suo amico fraterno dai tempi del liceo e fotografo di matrimoni. Aurelio deve organizzare l’ultimo matrimonio della sua carriera, quello tra due rampolli dell’alta borghesia, Pier (Stefano De Martino) e Chiara (Fiammetta Cicogna), figlia del Dottor Musso, possibile acquirente dell’azienda, che vuole per la figlia il matrimonio del secolo, proprio per testare la validità dell’azienda.

Cosa funziona in Il Giorno più Bello

La sceneggiatura dell’originale francese è stata rimaneggiata da Fabio Bonifacci, che è riuscito a rendere la versione italiana in qualche modo autonoma, prendendo a piene mani dalla pellicola di partenza, riproponendone le stesse dinamiche, ma variandola in modo da essere più vicina alla realtà della cultura italiana e più adattabile al suo cast.

Sebbene Il Giorno più Bello non sia certamente un film indimenticabile, comunque, riesce a intrattenere e divertire grazie alle sue caratterizzazioni. Il film di Zalone funziona e riesce a sfruttare bene sia l’affiatamento dei due amici-nemici protagonisti, che il resto del cast in cui spiccano Violante Placido con la sua Adele sull’orlo di un esaurimento nervoso, e Lodo Guenzi con il suo divertente ritratto della rock star fallita riconvertitasi a cantante di matrimonio.

Una commedia godibile e piacerà al pubblico che si ritroverà a sorridere non solo delle vicende esistenziali dei variopinti personaggi, ma anche dell’ambientazione e di situazioni e circostanze tipici del ricevimento di matrimonio che tutti hanno sperimentato almeno una volta nella vita.

Perché non guardare Il Giorno più Bello

Rispetto all’originale francese manca soprattutto del crescendo di situazioni e comicità e perde quel suo ritmo incalzante, proponendo però il classico umorismo agrodolce all’italiana.

Alcuni personaggi avrebbero meritato una maggiore caratterizzazione o un’attenzione meno superficiale all’aspetto psicologico ma tale mancanza non è un grande problema in quanto tutti i protagonisti sono volutamente macchiettistici, delle maschere il cui comportamento viene portato all’eccesso, quasi al grottesco.

Il film è al cinema da 9 giugno con 01 Distribution.

Regia: Andrea Zalone Con: Paolo Kessisoglu, Luca Bizzarri, Violante Placido, Valeria Bilello, Stefano De Martino, Lodo Guenzi, Massimo De Lorenzo, Fiammetta Cicogna, Carlo Buccirosso, Ettore Scarpa Anno: 2022 Durata: 110 min. Paese: Italia Distribuzione: 01 Distribution

About Silvia Aceti

Guarda anche

stranger-things-4-recensione-ultimi-episodi

Stranger Things 4 – Recensione degli ultimi due straordinari episodi della serie Netflix

Stranger Things 4: La recensione degli episodi 8 e 9 della serie Netflix. Ebbene, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.