downton-abbey-ii-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / Downton Abbey II – Una nuova era – Recensione Blu-Ray Disc

Downton Abbey II – Una nuova era – Recensione Blu-Ray Disc

Downton Abbey II: Una nuova era: E’ tempo di tornare a Downton insieme agli amici di sempre, disponibile dal 14 luglio in Dvd e Blu-Ray grazie a Universal Pictures Home Entertainment.

Dopo aver ospitato Sua Maestà il Re, la tenuta di Downton Abbey riceve ben due nuove notizie particolari.

Dalla Francia arriva una lettera che annuncia che Lady Violet (Maggie Smith) ha ereditato una villa in Costa Azzurra, mentre una società di produzione cinematografica offre una somma importante alla famiglia per girare un film all’interno dell’edificio, il quale in alcuni punti ha bisogno di varie ristrutturazioni.  

Gran parte della famiglia avrebbe volentieri evitato queste scocciature, ma per un motivo o per un altro, deve andare avanti, così magari Downton Abbey entrerà davvero in una nuova era

Robert (Hugh Bonneville), Cora (Elizabeth McGovern), Edith (Laura Carmichael), Herbert (Harry Hadden-Paton), Tom (Allen Leech), Lucy (Tuppence Middleton) e Carson (Jim Carter) vanno dunque in Francia, alla scoperta dei dettagli di questa misteriosa eredità.

Il resto della famiglia e della servitù si occuperà invece della troupe cinematografica: molti di loro sono affascinati solo dall’idea della pellicola, mentre altri non vedono l’ora che questi estranei levino le tende al più presto.  
 
Una storia in due atti, che appassiona dal primo all’ultimo minuto. La vicenda in Francia è decisamente più classica, in linea con la storia che la serie ci ha raccontato nel corso di sei stagioni.  

Perfetta dunque per i fan del telefilm, un po’ meno per gli spettatori occasionali, che magari hanno avuto modo di conoscere Downton Abbey solo con questi due lungometraggi.  

E se il primo film, del 2019, era decisamente più adatto a loro (del resto si focalizzava su un solo evento, e per di più molto interessante per tutti gli appassionati di storia della monarchia britannica) questo è dunque un po’ più difficile da seguire per chi non conosce bene tutte le relazioni familiari e sentimentali dei personaggi, ma con un po’ di pazienza alla fine anche per i neofiti tutti i nodi vengono al pettine

Molto più interessante la parte sul cinematografo, perché non solo è un omaggio al grande cinema classico, ma ci ricorda l’assoluta importanza dell’invenzione del doppiaggio, una tecnica e un’arte che ha salvato la carriera, o perlomeno la loro presenza sullo schermo, di molti attori e attrici decisamente incapaci di recitare con la voce.  

E a proposito di doppiaggio, “Downton Abbey II – Una nuova era” è assolutamente da vedere in lingua italiana, anche solo per la conferma di Paola Mannoni, storica doppiatrice di Maggie Smith (presente dunque anche nella saga di Harry Potter).

Ma naturalmente non è la sola voce italiana degna di nota in questo seguito, tra i vari Luca Biagini, Daniela Nobili, Paola Majano, Paolo Marchese, Laura Romano, Massimo Rossi, Andrea Lavagnino, Francesca Manicone, Benedetta Degli Innocenti, Riccardo Rossi, Angelo Maggi, Paolo Vivio ed Alessandro Budroni, solo per citarne alcuni (come sanno gli appassionati ma anche da come si evince dalla recensione il cast è enorme), diretti egregiamente da Gianni Galassi (il quale ha curato anche i dialoghi), con l’assistenza di Silvia Ferri, Dario Gioncardi come fonico di doppiaggio e Fabio Tosti come fonico di mix.  

Downton Abbey II – Una nuova era – Il Blu-Ray a cura di Davide Belardo

Prodotto da Universal Pictures Home Entertainment, e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, il Bluray di Downton Abbey II – Una nuova era, mette in luce un versante tecnico di livello e intriganti contributi di approfondimento.

Visivamente il disco rasenta la perfezione. Immagini brillanti, definite, dettagliate e ben illuminate. Il quadro è solidissimo e solo in alcune scene mostra lievi segni di rumore video.

Sul piano audio per la traccia italiana abbiamo un Dolby Digital Plus 7.1 che si mostra ottimo nel rappresentare il buon lavoro al doppiaggio. Notevole la lingua originale con un potente Dolby Atmos.

Nutrito il reparto dei contenuti speciali anche se di breve durata.

  • È bello essere di nuovo a casa (03:38)il cast è felice di tornare al castello e di realizzare il nuovo film nuovamente insieme. Senti cosa hanno da dire, com’è stato per loro ritrovarsi ancora e scoprire nuovi dettagli della storia dei loro personaggi.
  • Ritorno A Downton Abbey: Le Riprese Di Una Nuova Era 11:37): Una grande produzione come lo è Downton Abbey II: Una nuova era richiede moltissima preparazione, tantissime persone e un’incredibile abilità. Questo making-of vuole immergersi nel lavoro di ogni dipartimento che ha contribuito a portare in vita questo film.
  • Un Personaggio Leggendario (04:10): guardiamo meglio il personaggio leggendario che è la contessa dowager di grantham e scopriamo perché maggie smith è nata per interpretarla.
  • La realizzazione del film… nel film (09:26): tuffati più in profondità nel dietro le quinte del film dentro al film, scoprendo l’enorme ricerca di informazioni e dettagli presi in considerazione, dalla scenografia del set alle auto alla grande varietà di attrezzi di scena ed equipaggiamenti utilizzati in linea con il periodo storico del film.
  • Lo Yacht Britannia di Sua Maestà (02:53): Scopri la vera storia dello Yatch Britannia di sua maestà, e perché era la nave perfetta per il film.
  • È ora di sputare il rospo (2:23): accomodati in compagnia di Allen Leech (Tom Branson) e Laura Carmichael (Lady Edith) mentre sputano il rospo su com’è stata davvero la vita sul set di Downton Abbey II: una nuova era.
  • Commento al Film Con Il Regista Simon Curtis

About Valerio Brandi

Guarda anche

the-woman-king-recensione-film-copertina

The Woman King – Il mito delle Agojie ora al cinema – Recensione

The Woman King: Arriva al cinema il film diretto da Gina Prince-Bythewood, che racconta le …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.