don’t-worry-darling-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / Don’t Worry Darling – Recensione del Blu-Ray del Film

Don’t Worry Darling – Recensione del Blu-Ray del Film

Don’t Worry Darling: La recensione del Blu-Ray Disc del film diretto da Olivia Wild che ha realizzato una bellissima confezione nonostante la non originalità del contenuto.

Anni Cinquanta. Alice (Florence Pugh) e Jack (Harry Styles) sono felicemente sposati e, insieme ad altre coppie, formano la comunità sperimentale di Victory, cittadina industriale nel deserto californiano che costituisce un progetto top-secret. Ma quando Alice trasgredirà le regole di questa società scoprendone i più reconditi segreti, per lei inizierà un incubo senza apparente via d’uscita.

La donna perfetta” (o “La fabbrica delle mogli”, se preferite), “The Truman Show”, “Matrix” e chissà quante altre serie TV danno come risultato, se sommate come fonti ispiratrici, questo film.

Che è femminista maschio-repellente per strizzare l’occhio alla moda, coinvolgente e pieno di belle immagini e con la buona regia di Olivia Wilde, ma davvero troppo derivativo: il suo unico stratosferico limite.

Florence Pugh è sempre brava e il cast di contorno ben la supporta, ma la ragione ultima del film e il suo senso intrinseco poggiano su un colpo di scena che svela ma non rivela, agganciandosi a tematiche stantie che si vorrebbero aggiornate ai nostri tempi ma che risultano solo simulacri di un’ideologia fantascientifica cinematografica e letteraria pluridecennale.

Un film ben confezionato e godibile ma troppo poco originale.

Distribuito e prodotto da Warner Bros. Entertainment Italia il Blu-Ray di Don’t Worry Darling è disponibile dal 6 Dicembre dopo che l’uscita della Steelbook 4K+Bluray è stata cancellata per il mercato italiano.

Il master video del disco Blu-Ray deriva dallo stesso utilizzato per il 4K estero, ovvero un 4K nativo, che anche in questa sede mostra un dettaglio e una definizione taglienti, ma una gestione dell’illuminazione e del colore, così come la risoluzione, sicuramente inferiori alla controparte in Ultra Definizione. Un prodotto assolutamente di qualità e convincente.

Per quanto riguarda il versante Audio per il doppiaggio italiano troviamo una semplice e sufficiente traccia in 5.1 Dolby Digital, mentre la controparte inglese mostra i muscoli con una potente codifica in Dolby Atmos.

Povero il reparto dei contenuti speciali con circa 18 minuti di extra.

  • Making of Don’t Worry Darling (17:54) Breve documentario sulla realizzazione del film in compagnia della regista.
  • Scena Eliminata: Alice’s Nightmare (00:54)

Veramente troppo poco per un film che ha fatto molto parlare in sede di produzione, tra litigi, gente allontanata dal set e uno strambo passaggio promozionale a Venezia.

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

anton-cechov-recensione-film-copertina

Anton Cechov – Recensione del film di René Féret

Anton Cechov: in sala postumo e a distanza di 8 anni questo film biografico sullo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.