ariaferma-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / ARIAFERMA – Recensione del Bluray del film

ARIAFERMA – Recensione del Bluray del film

ARIAFERMA: Un prison movie minimale e intimista, un portento ora in DVD e Bluray con CG Entertainment su licenza Vision Distribution.

Il carcere di Mortana è un carcere in dismissione dove una dozzina di detenuti – e con loro alcuni agenti – aspettano di essere trasferiti. Ma la convivenza tra le parti si rivelerà via via più problematica. Tutto avrà inizio con uno sciopero della fame da parte dei carcerati, ma sarà solo l’inizio.

Uno dei migliori film sul rapporto guardia-prigioniero mai realizzati. Sotto una patina di realismo quasi documentaristico (soprattutto nell’esplorazione degli spazi del carcere), Ariaferma svela cinema puro, fatto di dettagli e sguardi, di non detti e di implosi. Un racconto in costante procinto di detonazione, dove ogni battuta possiede in egual misura imponenza e leggerezza.

Toni Servillo e Silvio Orlando giganteschi, regia di Leonardo Di Costanzo solo apparentemente invisibile. Tutta la parte finale in blackout è un crescendo di tensione insostenibile.

Un’opera di grande spessore e profondità, ma anche di sospesa e penetrante ambiguità (ragioni e destini dei personaggi rimangono volutamente e intelligentemente vacue e sospese).

Distribuito da Mustang Entertainment, il Bluray di Ariaferma presenta un comparto tecnico di livello ma zero extra.

Visivamente parlando siamo al cospetto di un quadro privo di imperfezioni, in cui il croma seppiato e l’ottimo utilizzo del nero risplendono su immagini con dettaglio e definizione solidissime.

Il versante audio vede la presenza di una codifica in 5.1 DTS HD MA ben bilanciata e cristallina per un film ricco di dialoghi.

Contenuti speciali non pervenuti.

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

la-mia-ombra-e-tua-recensione-film-copertina

La Mia Ombra è tua – Recensione del film con Marco Giallini

La Mia Ombra è tua: Il film di Eugenio Cappuccio esce in sala dopo essere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.