ran-recensione-4k-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / Ran – Recensione del 4K Bluray del capolavoro di Akira Kurosawa

Ran – Recensione del 4K Bluray del capolavoro di Akira Kurosawa

Ran: Uno dei più famosi capolavori del maestro giapponese, nonché l’ultimo grande kolossal diretto, per la prima volta in Ultra HD grazie alla collana 4Kult di Eagle Pictures.

In occasione della sua strepitosa uscita in versione restaurata in 4K, recensiremo brevissimamente ma, giustamente esaltandolo di lodi, il quart’ultimo film straordinario di Akira Kurosawa (I Sette Samurai, ovviamente Rashomon), ovvero il capolavoro Ran, datato anno 1985.

Utilizziamo il termine datato, naturalmente e intendiamoci bene, solamente in senso cronologico. Poiché Ran, essendo per l’appunto una vetta irraggiungibile e magnifica della settima arte più pregiata e immortale, non sarà mai datato, inteso in senso figurato. Eh già, figuratevi se un film così potrà mai invecchiare, anche minimamente, ci mancherebbe.

Anzi, nella sua versione in 4K, cioè ripristinato ai suoi antichi colori estasianti, recuperato nello splendore visivo della sua roboante e variopinta fotografia eccelsa, firmata da ben tre cinematographer diversi (e anche questa è una particolarità e rarità unica), vale a dire Asakazu Nakai, Takao Saitô & Shôji Ueda, Ran acquista ancora, se possibile, più valore eterno e non può quindi mancare alla vostra collezionistica videoteca personale.

Insomma, per Natale, fatevi il regalo di comprarlo e vederlo o rivederlo, ammirandolo infinitamente perché è un appuntamento, giustappunto, da non perdere assolutamente.

Stando alla breve trama, da noi qui semplicemente trascrittavi, di IMDb:

Nel Giappone medievale, un anziano signore della guerra si ritira, consegnando il suo impero ai suoi tre figli. Tuttavia, sottovaluta il modo in cui il nuovo potere li corromperà e li farà rivoltare l’uno contro l’altro.

Ispirato al Re Lear di William Shakespeare, Ran ne è una versione personale e molto libera, “adattata” dallo stesso Kurosawa assieme agli sceneggiatori Hideo Oguni e Masato Hara.

Che dire? Inutile spendere troppe parole superflue per un mirabile film come Ran.

Acclamato dalla Critica di tutto il mondo, Ran ha ricevuto le massime votazioni possibili anche nei dizionari dei film Morandini e Mereghetti. Ottenendo, a tutt’oggi, sul sito aggregatore di medie recensorie metacritic.com, l’altissima percentuale del 96% di opinioni positive ed entusiastiche.

In poche parole, solo un pazzo potrebbe e può disconoscerne il valore incontestabile.

Vincitore di un premio Oscar sacrosanto, andato ai migliori Costumi, fu candidato a quattro statuette fra cui la nomination al miglior regista e alla sopra citata, grandiosa fotografia imbattibile.

Teso, avvincente, visionario e immaginifico, Ran è uno dei più grandi film mai realizzati.

Giganteggia inoltre Tatsuya Nakadai.

RAN – Il 4K Bluray a cura di Davide Belardo

Prodotta e distribuita da Eagle Pictures, su licenza Studio Canal, la versione in Ultra HD di Ran è disponibile in edizione Combo (4K+Bluray) per la collana 4Kult dedicata al recupero dei Classici in Ultra Definizione.

Accompagnato da un elegante slipcase con elementi in rilievo, e una card da collezione limitata (prime 1000 Copie), il disco 4K di Ran mostra un restauro certosino e una qualità generale del disco impeccabile.

Visivamente parlando il lavoro in sede di restauro gestito dal laboratorio francese Éclair, per Studio Canal e con la consulenza tecnica e approvazione del direttore della fotografia Shoji Ueda, è visivamente imponente e certificato da uno speciale, presente all’interno del disco, in cui i tecnici raccontano lo stato di conservazione dei negativi originali e il lavoro svolto fotogramma per fotogramma, per la maggior parte manualmente, durante il processo di restauro.

Il dettaglio, la definizione e la brillantezza dei colori hanno raggiunto un nuovo standard qualitativo, rispetto al vecchio Bluray presente all’interno della confezione, e mostrano tutta la bellezza del girato originale.

Permangono alcune anomalie presenti in alcune scene, attenuate con l’utilizzo di filtri, probabilmente frame irrecuperabili nonostante il maestoso restauro sui materiali originali inviati dal Giappone, ma in generale il lavoro per eliminare graffi, spuntinature e altre impurità è impeccabile e promosso.

Sul versante audio troviamo una buona traccia in 2.0 DTS HD MA per il doppiaggio italiano mentre per la preferibile lingua giapponese abbiamo una codifica lossless in 5.1 DTS HD MA. Sicuramente il miglior modo per apprezzare la splendida opera del maestoso regista giapponese. Chiara, potente e perfettamente bilanciata nel restituire ogni passaggio, anche nei momenti più caotici come gli scontri di massa.

Ricco il reparto dei contenuti speciali con tantissimi contributi di approfondimento divisi tra il disco Bluray e 4K.

DISCO 4K:

  • Un altro sguardo: intervista al direttore della fotografia Shoji Ueda (10:53) il celebre direttore della fotografia racconta la realizzazione del film. 
  • Il restauro del film (09:26) Analisi e racconto del restauro dei materiali originali. 

DISCO BLURAY:

  • L’Arte dei Samurai (41:04) Analisi del mondo di Ran in un confronto con la storia. 
  • L’epicità e L’intimità (35:24) Speciale sul cinema di Kurosawa. 
  • Intervista al giornalista Michael Brooke su Kurosawa e Ran (16:13) 
  • L’Arte dei Samurai (41:04) Analisi del mondo di Ran in un confronto con la storia. 
  • L’epicità e L’intimità (35:24) Speciale sul cinema di Kurosawa. 

About Stefano Falotico

Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

Guarda anche

scream-(2022)-recensione-film-copertina

Scream (2022) – Quando il metacinema è bagnato dal sangue – Recensione

Scream (2022): Dopo l’ottimo “Finché morte non ci separi”, Matt Bettinelli-Olpin e Tyler Gillett, riportano al cinema …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.