Home / RECENSIONI / Animazione / Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga con tanti nuovi personaggi al seguito – Recensione

Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga con tanti nuovi personaggi al seguito – Recensione

Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga: Realizzato nel 2019 ma distribuito solo ora nel 2021 per via del Covid-19, questo seguito conferma il divertimento del primo capitolo aggiungendo diversi personaggi stravaganti

Doppio lieto evento a Romwille. Thomas (Domhnall Gleeson) e Bea (Rose Byrne) si sposano, e quest’ultima ha aperto il suo negozio per bambini nella cittadina, dove il libro illustrato su Peter e la sua famiglia è il pezzo forte della nuova attività.

Un piccolo capolavoro che non ci mette molto ad arrivare anche nella capitale inglese, e in particolare a Nigel Basil Jones (David Oyelowo). Questo giovane imprenditore vuole finanziare il secondo volume, ma sarà presto evidente che queste poetiche favole potranno essere snaturate a scopi commerciali. Per trama, ambientazioni, ma anche caratterizzazioni dei personaggi.

Jones vede infatti Peter come il cattivo del gruppo, così il protagonista si sente spaesato. Convinto che tutti lo vedranno sempre come uno pericoloso, finirà inevitabilmente per mettersi nei guai.

Cosa funziona in Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga

Un seguito pieno di conferme (leggi qui la recensione del film del 2018), e anche simpatiche novità.

Con il mantenimento di Will Gluck e del suo staff Peter e i suoi conigli con abiti umani sono ancora una volta perfetti da vedere, e le scene slapstick, seppur ridotte rispetto al primo film, funzionano di nuovo alla grande.

La critica ai Blockbuster, e non solo, attuali, è il tema principale del film, ma abbiamo anche un percorso formativo del protagonista molto simile a quello di Nick Wilde in “Zootropolis“.

Non solo conigli: tornano tutti i vecchi personaggi, che ci regalano nuovi momenti esilaranti.

Il gallo non può non ricordarci il cruccio di Chanticleer in Eddy e la banda del sole luminoso, e la volpe che si allena per le competizioni sportive strappa più di una risata. E poi ci sono diverse nuove entrate, in particolare il topo Samuel Whiskers con le sue divagazioni, così come il roditore che fa la colonna sonora in tempo reale funziona alla grande.

Meno slapstick, quindi meno scene con Domhnall Gleeson, ma quando appare non delude mai le aspettative, accompagnato da noi dall’iconica voce di Emiliano Coltorti, mentre tra le nuove leve a rubare la scena a tutti è la giovanissima Chika Yasumura, nel ruolo della meticolosa sorvegliante dello stand della frutta secca Sara Nakamoto.

Doppiaggio italiano che oltre al già citato Coltorti conferma l’ottima prova di Nicola Savino come voce del protagonista, così come ottime sono state le conferme di Edoardo Stoppacciaro, Valentina Favazza, Francesca Manicone, Alessia Amendola ed Oreste Baldini.

Perché non guardare Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga

Anche se è un film con dei conigli che indossano vestiti, e cervi che salgono senza problemi sui tetti delle case, vedere una volpe e dei gatti vegetariani non è proprio il massimo.

Prodotto da Sony e Columbia Pictures, e distribuito da noi da Warner Bros. Italia, Peter Rabbit 2 – Un birbante in fuga è al cinema da giovedì 1 luglio 2021.

Regia: Will Gluck Con: Rose Byrne, Domhnall Gleeson, James Corden, David Oyelowo, Dalip Sondhi, Vivienne Awosoga, Margot Robbie, Elizabeth Debicki, Daisy Ridley, Taylor Ferguson, Neveen Hanna, Lennie James, Rupert Degas, Ewen Leslie, Damon Herriman, Dave Lawson, Jack Andrew, Hayley Atwell, Sia, Megan Smart Anno: 2021 Durata: 93 min. Paese: USA Distribuzione: Warner Bros Italia

About Valerio Brandi

Guarda anche

trafficante-di-virus-recensione-film-copertina

Trafficante di Virus – La vicenda giudiziaria della virologa Ilaria Capua – Recensione

Trafficante di Virus: nelle sale la pellicola che narra la straordinaria parabola professionale e la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.