padrenostro-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / Padrenostro – Recensione del Bluray del Film

Padrenostro – Recensione del Bluray del Film

Padrenostro: Disponibile dall’11 di febbraio con CG Entertainment e Vision Distribution, su distribuzione di Mustang Entertainment, il film diretto da Claudio Noce con uno strepitoso Pierfrancesco Favino, premiato al Festival di Venezia 2020 con la Coppa Volpi come Migliore Attore.

Roma, metà anni 70. Valerio (Mattia Garaci) è un bambino di dieci anni che un giorno, insieme alla madre, assiste a un attentato a suo padre Alfonso (Pierfrancesco Favino). Un duro colpo per il bambino e per la famiglia in generale, ma nei giorni successivi all’accaduto Valerio conosce Christian (Francesco Gheghi), di poco più grande. L’incontro segnerà per il protagonista un passaggio dall’infanzia alla consapevolezza dell’età adulta e le vite di entrambi cambieranno per sempre.

Favino è, insieme a Toni Servillo, il più grande attore italiano vivente e ogni film lo riconferma. Anche in film non perfettamente riusciti come Padrenostro, conserva uno spessore inaudito, un approccio solenne alla performance: è il nostro De Niro (o Pacino, se preferite). Il film però è, appunto, zoppicante e non basta Favino a salvarlo.

Ad essere poco incisiva è la narrazione con la quale Padrenostro rimastica tematiche vecchie e ammuffite: il terrorismo visto dagli occhi di un bambino, il passaggio dall’infanzia alla consapevolezza dell’età adulta, l’amico immaginario che suggella questo passaggio, il rapporto conflittuale con il mondo degli adulti.

Claudio Noce tratta queste tracce senza originalità e senza verve, con un respiro soffocato e un’indole smorzata che non incontra guizzi. Mai. È un susseguirsi di lirismi e ralenti, un primo piano dietro l’altro, un insistente, asfissiante e imperterrito appiccicarsi ai volti come a volerne – inutilmente – restituire anima e autenticità.

Un film che vive nel costante tentativo di penetrare un’intimità, spargendo ambiguità ed ellissi pressoché dovunque come a volerle eleggere a possibili chiavi di lettura.

Il risultato però è un collage di sequenze slegate, un mosaico deforme e informe di scene madri sterili (come quella dove i due bambini urlano “vaffanculo” a squarciagola). Rimane, appunto, l’ottima prova di Favino, ma a questo punto corriamo a (ri)vederci “Il Traditore” per ricordarci dell’attore o “Io non ho paura” di Salvatores per ricordarci il bello del cinema.

Distribuito da Mustang Entertainment, su licenza e produzione di CG Entertainment e Vision Distribution, il Bluray di Padrenostro è tecnicamente impeccabile e include il dietro le quinte con l’infortunio sul set capitato a Favino durante le riprese della scena dell’attentato.

Quadro video convincente con definizione e dettaglio di livello e ottima gestione dell’illuminazione, croma e soprattutto della compressione.

Per quanto riguarda l’audio abbiamo una traccia in 5.1 DTS HD MA praticamente perfetta, cristallina e bilanciata tra canali, volumi e ingresso del sub nella fasi più concitate.

Breve il versante extra con un Backstage del film, con interviste, della durata di circa 10 minuti.

About Raffaele Mussini

Raffaele Mussini
Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

yellowstone-recensione-serie-tv-cover

Yellowstone – Il western moderno più bello che si sia – Recensione della terza stagione

Recensione della terza stagione di Yellowstone, serie tv western moderna con protagonista un inossidabile Kevin …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.