Home / RECENSIONI / Drammatico / One Second – La forza del cinema nel nuovo film di Zhang Yimou – Recensione

One Second – La forza del cinema nel nuovo film di Zhang Yimou – Recensione

One Second di Zhang Yimou arriva al cinema dopo una produzione travagliata e la presentazione alla Festa del Cinema di Roma.

La giovane Liu Guinu (Haocun Liu) ruba una pellicola cinematografica ma viene inseguita da Zhang Jiusheng (Yi Zhang) pronto a tutto per ottenerla, anche a costo della sua stessa libertà.

Alla Festa del cinema di Roma 2021 è stato presentato l’ultimo film di Zhang Yimou (The Great Wall), One Second, ambientato durante il periodo della rivoluzione culturale di Mao Tze Tung e fortemente censurato e osteggiato da Pechino. Dopo anni di produzione, tagli e rimaneggiamenti, il film è finalmente arrivato in sala.

Cosa funziona in One Second

Il film di Zhang Yimou è una semplice e diretta lettera d’amore al cinema, e alla pellicola in particolare. Ambientato nella Cina rurale degli anni ’60, in piena rivoluzione culturale di Mao, quando la cultura era letteralmente portata di villaggio in villaggio e i film erano pochi e selezionati e strettamente apologetici dell’operato del regime comunista. A introdurre i film, come spesso avveniva anche in altri paesi, c’erano i cinegiornali, anche quelli celebrativi delle conquiste del governo.

In questa struttura apparentemente fredda si inserisce la storia del Fuggitivo, che scappato da una prigione politica, insegue un cinegiornale in cui si vede sua figlia, che non vede da anni.

La ricerca rocambolesca della pellicola, le difficoltà, i nemici e gli alleati riempiono questo film, che a tratti ricorda “Nuovo Cinema Paradiso“, e che come il film di Tornatore è un’ode alla forza collettiva e di stupore della proiezione di un film al cinema.

Perché non guardare One Second

Rispetto alle altre uscite natalizie, il film di Yimou è sicuramente una scelta alternativa. I suoi eroi sono persone comuni, e quasi degli outsider della società. Gli unici effetti speciali sono la natura incredibile che attraversano i protagonisti, e una spettacolare scena di restauro collettivo di una pellicola.

Il film è in sala dal 16 dicembre con Europictures per Fenix Entertainment

Regia: Zhang Yimou Con: Zhang Yi, Fan Wei, Liu Haocun Anno: 2021 Durata: 104 minuti Paese: Cina Distribuzione: Fenix Entertainment, Europictures

About A V

Guarda anche

maigret-recensione-bluray-copertina

Maigret – Recensione del Blu-Ray del film di Patrice Leconte con Gérard Depardieu

Maigret: Disponibile al momento in esclusiva sul sito di CG Entertainment, in tutti gli store …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.