Home / RECENSIONI / OLD – Tutta la vita in un granello di sabbia – Recensione

OLD – Tutta la vita in un granello di sabbia – Recensione

OLD: Basato sul graphic novel “Castello di sabbia” di Levy e Peeters, il ritorno al cinema del regista de “Il Sesto Senso” è disponibile nelle sale italiane dal 21 luglio.

Convinti di passare una paradisiaca vacanza in una spiaggia tropicale, un gruppo di famiglie e di coppie si trova a fronteggiare una serie di morti improvvise e un inspiegabile mutamento. Una spiaggia segreta dalla quale sembra impossibile scappare. Una vacanza dell’orrore parabola di una intera esistenza.

Girato in piena pandemia OLD, il nuovo lungometraggio di M. Night Shyamalan, è l’adattamento cinematografico del graphic novel “Castello di sabbia” (Château de sable) di Pierre Oscar Levy e Frederik Peeters.

Dopo gli ultimi successi internazionali di Split e “Glass e archiviata l’esperienza più che positiva da produttore della splendida serie “The Servant“, il regista indiano naturalizzato statunitense torna sul grande schermo con la prima di due opere in collaborazione con la Universal Picture che lo vede nelle vesti di regista, sceneggiatore, produttore oltre che attore.

Cosa funziona in OLD

Un inedito thriller che rappresenta una denuncia sui limiti etici della scienza e su dove si può arrivare utilizzando l’espediente del bene supremo per l’umanità.

Avvincente e ben costruito OLD si avvale di un cast di livello tra cui annoveriamo Eliza Scanlen, Thomasin McKenzie, Gael García Bernal, Aaron Pierre e Vicky Krieps. Una pellicola nella quale lui stesso si è ritagliato una parte di rilievo che non può essere più considerata un cameo.

Perché non guardare OLD

Avvincente ma lontano da quel “The Sixth Sense – Il sesto senso” che tanto ha fatto innamorare il pubblico della sua arte, OLD, è il ritorno di un genio della suspense, tutta la parte sulla spiaggia è un manifesto ansiogeno, che in questa occasione potrebbe deludere gli spettatori meno abituati alla sua audacia di mescolare l’insolito e l’inspiegabile al realismo e allo spiegabile (come l’asportazione di un tumore a cielo aperto).

Chi non ha mai amato il suo giocare tra narrazione e fantastico può semplicemente scegliere il film nella sala accanto.

OLD è al cinema dal 21 Luglio con Universal Pictures.

Regia: M. Night Shyamalan Con: Gael García Bernal, Vicky Krieps, Rufus Sewell, Ken Leung, Nikki Amuka-Bird, Abbey Lee, Aaron Pierre, Thomasin McKenzie, Alex Wolff, Eliza Scanlen, Embeth Davidtz, Emun Elliott, M. Night Shyamalan Anno: 2021 Durata: 90 min. Paese: USA Distribuzione: Universal Pictures

About E P

Guarda anche

io-sono-nessuno-recensione-film-copertina

Io Sono Nessuno – Divertente e rocambolesco, se lo guardi per il verso giusto – Recensione

Io Sono Nessuno: Possiede l’assurdità caustica di un fumetto, l’inverosimiglianza trash di un film comico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.