Home / VIDEOGIOCHI / Nintendo presenta il suo Laboratorio di Videogiochi

Nintendo presenta il suo Laboratorio di Videogiochi

Hai mai sognato di creare un videogioco tutto tuo? Adesso quel sogno può trasformarsi in realtà con Laboratorio di videogiochi, in arrivo in esclusiva su Nintendo Switch l’11 giugno. Con questo nuovo software, che sarà disponibile nel Nintendo eShop in Europa, bambini e genitori – ma non solo! – possono divertirsi a creare e condividere i propri videogiochi. Laboratorio di videogiochi offre infatti divertenti lezioni guidate che insegnano le basi della programmazione visuale usando stravaganti creature chiamate Nodon. Il tutto senza che sia necessario avere già esperienza in materia! Per farti un’idea dell’aspetto e del funzionamento dei Nodon, oltre a scoprire alcuni dei tipi di giochi che potrai creare, dai un’occhiata al trailer Scopri Laboratorio di videogiochi per Nintendo Switch!.

I Nodon sono creature ricche di personalità che ti aiuteranno a creare i tuoi giochi dalle fondamenta. In Laboratorio di videogiochi ne troverai decine, tutti dotati di una funzione specifica, e per realizzare i tuoi giochi dovrai collegarli in vari modi. Per esempio, collegando tra loro il Nodon stick e il Nodon persona potrai dare vita a un personaggio dalle sembianze umane che puoi controllare con lo stick! In questo modo imparerai i concetti di base della programmazione di videogiochi in modo divertente e intuitivo. Potrai inoltre cimentarti nella creazione di giochi di vari generi, da platform a scorrimento orizzontale a giochi di corse e persino sparatutto ambientati nello spazio!

Dopo aver avviato il gioco potrai muovere i primi passi tramite le Lezioni guidate. È al loro interno che farai la conoscenza dei Nodon e imparerai i fondamenti della programmazione visuale. Queste lezioni sono state concepite per risultare divertenti e intriganti, oltre che per adattarsi a qualsiasi livello di esperienza. Potrai apprendere i concetti in base al ritmo a te più congeniale e verificare i tuoi progressi con checkpoint che ti chiedono di mettere in pratica ciò che hai imparato.

In Programmazione libera potrai dare libero sfogo alla tua creatività sfruttando tutte le nozioni che hai appreso. Questa modalità ti permette di passare dallo schermo di programmazione a quello di gioco semplicemente premendo un pulsante. In questo modo potrai collaudare la tua opera al volo e osservarne il funzionamento.

Amici e parenti potranno inoltre scambiarsi le loro creazioni, via Internet o tramite una connessione in wireless locale*. È un ottimo modo non solo per sfoggiare i propri progetti, ma anche per provare i giochi realizzati dagli altri. Attivando la modalità Programmazione libera potrai anche studiare in dettaglio la programmazione dei giochi creati da altri utenti e imparare qualcosa di nuovo!

Laboratorio di videogiochi sarà compatibile con i controller Joy-Con, il Nintendo Switch Pro Controller e i comandi di Nintendo Switch Lite**, ma chi lo preferisce potrà anche utilizzare un mouse compatibile collegandolo alla porta USB sulla base per Nintendo Switch.

Laboratorio di videogiochi sarà disponibile in Europa dall’11 giugno, solo nel Nintendo eShop, al prezzo di 29,99 €.

Con Laboratorio di videogiochi per Nintendo Switch, bambini, genitori e non solo potranno divertirsi a creare e condividere i propri videogiochi. Collegando tra loro simpatiche creature chiamate Nodon sarà possibile imparare a creare videogiochi con lezioni guidate che coprono le basi della programmazione visuale e non richiedono conoscenze pregresse.

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

the-legend-of-zelda-skyward-sword-hd-nuovo-trailer-copertina

The Legend of Zelda: Skyward Sword HD – Disponibile un nuovo trailer

Ogni leggenda ha un’origine – e presto i giocatori potranno seguire la storia che si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.