Home / RECENSIONI / Drammatico / Madres Paralelas – Recensione del nuovo film di Pedro Almodóvar con Penélope Cruz

Madres Paralelas – Recensione del nuovo film di Pedro Almodóvar con Penélope Cruz

Madres paralelas: film di apertura alla  78ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia e vincitore della coppa volpi a Penélope Cruz, segna il ritorno sul grande schermo di Pedro Almodóvar.

Due donne molto diverse fra di loro si conoscono nella clinica ospedaliera nella quale si apprestano a partorire entrambe. Janis (Penélope Cruz) è una fotografa famosa alle soglie dei quarant’anni che accoglie la sua maternità non programmata con entusiasmo, Ana (Milena Smit) è invece una ventenne tormentata dal suo passato familiare e personale che non riesce ad accostarsi alla maternità con serenità.

Due generazioni che non potrebbero essere più diverse nell’approccio alla vita che si riflette anche nella capacità di rielaborare il passato doloroso, personale e nazionale.

Un processo che è doloroso ma necessario per Janis e qualcosa di troppo difficile da sopportare per Ana. Le due legano profondamente tuttavia il loro destino sarà inaspettatamente intrecciato in modi che le due non si sarebbero mai aspettate.

Cosa funziona in Madres Paralelas

Pedro Almodóvar con Madres Paralelas torna a fare i conti con il femminile ed il materno che hanno rappresentato tanta parte della sua cinematografia, soprattutto quella recente che ha visto il suo punto di svolta da “Tutto su mia madre“, e per fare ciò si affida ad alcune delle sue più importanti attrici feticcio Penélope Cruz, Julieta Serrano e Rossy de Palma.

Un lungo percorso cinematografico che sembra aggiungere un nuovo tassello ad ogni nuova opera del regista. Una celebrazione del femminile e della sua capacità di individuare risorse inaspettate là dove sembra regnare solo il dolore e la morte.

Madres Paralelas tuttavia oltre a rappresentare diversi modi di affrontare la maternità, rappresenta soprattutto un modo per il regista madrileno di fare i conti con quella che stata una delle pagine più nere della storia recente spagnola, l’orribile stagione dei Desaparecitos durante il regime franchista. Una fase rimossa della storia del paese il quale fatica ancora a tributare giustizia e dignità alle famiglie delle vittime al di là delle tentazioni di rimozione.

Perchè non guardare Madres Paralelas

Seppur meno riuscite di altre sue opere magistrali del passato Almodóvar rappresenta sempre una visione doverosa che non è possibile non consigliare.

Madres Paralelas è nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 28 Ottobre 2021 con Warner Bros.

Regia: Pedro Almodóvar Con: Rossy De Palma, Penélope Cruz, Milena Smit, Aitana Sánchez-Gijón, Israel Elejalde, Julieta Serrano, Ainhoa Santamaría, Pedro Casablanc, Adelfa Calvo, Chema Adeva, Trinidad Iglesias, José Javier Domínguez Anno: 2021 Durata: 120 min. Paese: Spagna Distribuzione: Warner Bros Italia

About E F

Guarda anche

candyman-recensione-bluray-film-copertina

Candyman (2021) – Recensione del Bluray del film

Candyman: Il sequel dell’omonimo horror cult del 1992, scritto e prodotto da Jordan Peele, regista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.