dead-man-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / Dead Man – Recensione del Bluray del film di Jim Jarmusch

Dead Man – Recensione del Bluray del film di Jim Jarmusch

Dead Man: Disponibile dal 20 Gennaio nella collana “Il Collezionista” di Eagle Pictures in edizione Combo (Bluray+DVD), il leggendario film di Jim Jarmusch con protagonista un iconico e trentenne Johnny Depp e con la partecipazione di un cast di stelle tra cui spicca il mito Robert Mitchum oltre a Crispin Glover, John Hurt, Gabriel Byrne, Billy Bob Thornton e la rockstar Iggy Pop.

Nella seconda metà del XIX secolo il giovane contabile William Blake (Johnny Depp) intraprende un viaggio verso l’estrema frontiera occidentale americana, tra Ohio e Arizona, in cerca di un lavoro. Smarrita la strada e con una brutta ferita, Blake incontra un indiano convinto che il giovane sia il noto defunto poeta inglese. Le circostanze faranno di lui un fuorilegge ricercato e un assassino.

Tra i film più famosi e apprezzati del regista indipendente Jim JarmuschDead Man, è un western atipico per il genere che attraverso l’utilizzo del bianco e nero omaggia e rimanda ai capisaldi del genere hollywoodiano, ma allo stesso tempo rivoluziona lo stesso per: l’attenzione riposta nei confronti della cultura dei nativi americani, i forti rimandi onirici e l’ironia ricercata all’interno del film durante gli atti di violenza. Quasi come uno spaghetti western alla Trinità. Qui la nostra recensione al tempo del suo ritorno in sala.

Distribuito da Eagle Pictures, su licenza e produzione di Movies Inspired, il Bluray di Dead Man, porta per la prima volta l’opera di Jarmush in alta definizione sul mercato nazionale. Inserito nella collana de “Il Collezionista” l’edizione viene presentata nella consueta edizione Combo (Bluray+DVD) in amaray nera accompagnata, come successo anche con “Crash” e “Franklyn“, in una elegante slipcover di cartone.

Nonostante la mancanza di cartelli all’inizio del film ad indicare il tipo di master utilizzato, siamo felici di annunciare che l’edizione vede la presenza del recente master presentato al cinema (restaurato in 4K) che si segnala per l’elevata pulizia generale, l’ottimo dettaglio, la definizione e un bianco e nero splendente. Non si segnalano evidenti problemi di compressione o altri artefatti.

Sul versante audio troviamo una traccia in 5.1 DTS HD per il doppiaggio italiano di pregevole fattura, priva di sbavature e ben bilanciata. Per quanto riguarda la lingua originale invece abbiamo una codifica in 2.0 DTS HD Master Audio, attenzione non si tratta di una mancanza anche l’edizione targata Criterion in USA presenta il medesimo e unico formato. Sono presenti anche tracce in Dolby Digital per entrambe le lingue.

Povero il comparto extra con soli due contributi recuperati rispetto alla mole di contenuti speciali presenti nella già citata edizione a stelle e strisce. Peccato. 

  • Trailer filmografia Jarmusch
  • Video Musicale (03:21) 
  • Scene Tagliate (14:58) 

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

the-last-duel-recensione-film-copertina

The Last Duel – Recensione del film di Ridley Scott con Matt Damon, Jodie Comer, Adam Driver e Ben Affleck

Ebbene, oggi recensiamo l’attesissima nuova opus di Ridley Scott, vale a dire The Last Duel. The Last Duel è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.