Home / RECENSIONI / Commedia / Comedians – In sala il nuovo film di Gabriele Salvatores – Recensione

Comedians – In sala il nuovo film di Gabriele Salvatores – Recensione

Comedians: Esce in sala il 10 Giugno, in 250 copie, il nuovo film di Gabriele Salvatores che ritorna su di un testo che per lui è stato molto importante.

Sei aspiranti comici stanchi della mediocrità delle loro vite, al termine di un corso serale di standup comedy si preparano ad affrontare la prima esibizione in un club.

Tra il pubblico c’è anche un esaminatore, che sceglierà uno di loro per un programma televisivo. Il loro dilemma sarà se seguire gli insegnamenti del maestro, che ama una comicità di senso e intelligente, o il gusto dell’esaminatore, che preferisce la risata facile che conquista il pubblico. Attraverso queste storie, Comedians è una riflessione sulla comicità e sull’attualità.

Nel 1985 Gabriele Salvatores creava una compagnia, che poi prese il nome di Compagnia dell’Elfo e metteva su una squadra di calcio di comici.

L’intento era fare in modo che questi diventassero affiatati per poi mettere in scena Comedians, testo del drammaturgo inglese Trevor Griffiths, del 1975. Da quella messa in scena venne fuori un film: “Kamikazen – Ultima notte a Milano“, con protagonisti che poi diventeranno molto famosi: Claudio Bisio, Paolo Rossi, Silvio Orlando, Gigio Alberti, ed altri ancora.

Kamikazen era realizzato, come raccontato dallo stesso regista in conferenza stampa, “Da un gruppo di giovani affamati, con voglia di fare e riuscire. adesso a distanza di 35 anni, il testo ha rivelato anche la sua parte oscura, che riguarda l’essere fedele alla parola presa, ai valori”. La distanza tra Kamikazen e Comedians è anche l’aderenza al testo di Griffiths, che qui viene realmente adattato per il racconto cinematografico.

Cosa funziona in Comedians

Comedians è stato per Salvatores anche un esercizio utile a non stare fermi: il regista lo ha realizzato durante pandemia, al posto di un film in costume impossibile da realizzare con le limitazioni sanitarie, e ha sfruttato al meglio i mezzi a sua disposizione: una location unica o quasi, diversi piani sequenza.

In conferenza stampa Salvatores ha affermato che per realizzare il film si è comportato come se stesse realizzando uno spettacolo teatrale: “Abbiamo provato per due settimane, alla fine gli attori conoscevano le battute a memoria e io sapevo perfettamente dove mettere la macchina da presa. Questo ci ha permesso di essere molto veloci, e finire le riprese in quattro settimane”

Il cast del film è ad alta concentrazione di comici affermati: Natalino Balasso nel ruolo del maestro che promuove una comicità di significato, Ale & Franz, coppia di comici sull’orlo della crisi e Christian De Sica, l’impresario che invece cerca la comicità semplice che arriva subito.

In conferenza, De Sica ha ironizato affermando che Salvatores cercava un attore nazional-popolare per questo ruolo, uno che faceva cinepanettoni, e chi poteva chiamare?”

Perché non guardare Comedians

Il film di Salvatores non è un film comico. E’ una pellicola sui comici, sulla realtà e sui pensieri che portano gli attori a far ridere e il pubblico a ridere. E questo può andare dalla ricognizione dell’assurdità dell’esistenza, come mette in scena il comico arrabbiato di Giulio Pranno, qui alla seconda prova con Salvatores dopo “Tutto il mio folle amore“, o alla comicità fisica fatta di donne ciccione e flatulenze del comico di Walter Leonardi.

A fare da cornice al film e a sottolineare come si stia parlando di outsider, due brani di Tom Waits tratti dall’album Raindogs.

Comedians è in sala dal 10 giugno con 01 Distribution.

Regia: Gabriele Salvatores Con: Ale & Franz, Natalino Balasso, Marco Bonadei, Christian De Sica, Walter Leonardi, Giulio Pranno, Vincenzo Zampa Paese: Italia Durata: 96 minuti Distribuzione: 01 Distribution

About A V

Guarda anche

io-sono-nessuno-recensione-film-copertina

Io Sono Nessuno – Divertente e rocambolesco, se lo guardi per il verso giusto – Recensione

Io Sono Nessuno: Possiede l’assurdità caustica di un fumetto, l’inverosimiglianza trash di un film comico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.