Home / RECENSIONI / Commedia / Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno)– Il porno come metafora dell’accettazione del prossimo – Recensione

Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno)– Il porno come metafora dell’accettazione del prossimo – Recensione

Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno): Arriva direttamente in digitale, dal 16 Aprile in esclusiva sulla piattaforma MioCinema e dal 29 Aprile al Cinema, il vincitore dell’Orso d’Oro di Berlino 2021, diretto dal regista rumeno Radu Jude. Un film che mescola satira sociale, sesso e cultura.

Bucarest 2020. Durante la pandemia da Covid19, Emi (Katia Pascariu), insegnante di storia e letteratura di una prestigiosa scuola della capitale rumena, viene coinvolta in uno spiacevole scandalo per via di un video, caricato inavvertitamente in rete, in cui fa sesso spinto con il marito.

In attesa di incontrare i genitori degli alunni per un confronto che metterà in discussione la sua immagine e tutto quello che ha costruito all’interno della sua professione, una gogna mediatica allestita contro di lei nel cortile della scuola, la donna inizia un pellegrinaggio tra le affollate e deliranti strade di Bucarest, tra battute spiacevoli e personaggi poco cortesi.

Cosa funziona in Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno)

L’intento del regista rumeno Radu Jude è quello di sorprendere lo spettatore fin dalle prime battute del film, mettendolo al cospetto di una scena di un porno amatoriale girato tra le mura domestiche da moglie e marito.

Tre minuti che probabilmente possono disorientare lo spettatore più bacchettone dal reale messaggio dell’opera. Il film non vuole promuovere la pornografia ma scardinare i luoghi comuni che contraddistinguono l’atto sessuale, senza dimenticare temi come le diversità culturali, sociali e religiose.

Progetto ambizioso, e in parte culturalmente raffinato, con una narrazione divisa in tre atti principali, in cui vengono mescolati finzione e storia per evidenziare le difficoltà sociali della morale giudicante e le contraddizioni che essa genera.

Uno sforzo artistico prezioso, ironico e pungente (con i suoi 3 finali), che non lascia indifferenti.

Perché non guardare Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno)

Nel cercare di evidenziare le nostre difficoltà sociali e culturali, il film presenta una struttura narrativa composta da tre atti principali: introduzione al racconto, accenni culturali, sociali e finale del film, ma non tutto sembra funzionare come dovrebbe.

Bad Luck Banging or Loony Porn, ci introduce in una porzione di vita della povera maestra Emi, accompagnandola per le strade della caotica Bucarest, però mentre ci accingiamo al confronto con i genitori, il film si prende una lunga pausa per snocciolare storia, usi e consumi della società, per poi riprendere il naturale corso della narrazione del film nel terzo atto. 

Il risultato è quello di un lungo intermezzo culturale, sicuramente interessante, ma che non sarà cerebralmente compreso dallo spettatore meno incline alla sperimentazione del linguaggio visivo. 

Bad Luck Banging or Loony Porn (Sesso sfortunato o Follie porno) è disponibile dal 16 Aprile sulla piattaforma digitale MioCinema e dal 29 Aprile al Cinema.

Regia: Radu Jude Con: Katia Pascariu, Claudia Ieremia, Olimpia Malai Anno: 2021 Durata: 106 min. Paese: Romania, Repubblica ceca, Lussemburgo, Croazia Distribuzione: Lucky Red

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

cosa-bella-di-una-brutta-giornata-recensione-libro-copertina

La Cosa Bella di una Brutta Giornata – Un ombrello emotivo in formato letterario per le tempeste della vita – Recensione

La Cosa Bella di una Brutta Giornata: La psicoterapeuta Anabel Gonzalez, esperta di gestione delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.