aquaslash-recensione-bluray-film-copertina
Home / HOME VIDEO / Aquaslash – Recensione del Bluray del film

Aquaslash – Recensione del Bluray del film

Aquaslash: L’horror vecchio stile fieramente fuori tempo massimo diretto da Renaud Gauthier ora in DVD e Bluray con Midnight Factory.

Gli studenti della Valley Hills High School organizzano una festa a tema anni Ottanta in un parco acquatico per il diploma. Intorno ai preparativi, un intreccio di scappatelle, tradimenti e tresche più o meno amorose, mentre un misterioso killer ha inserito delle lame negli scivoli del parco, progettando così quello che si prospetta un grande bagno di sangue per i partecipanti.

Un horror vecchio stile fieramente fuori tempo massimo. Non un rimando alla nostra contemporaneità, non un appiglio contestuale al nostro tempo, nulla che sia riconducibile agli anni della sua produzione. Se non che, l’attualità dei generi – soprattutto horror e fantascienza – è soggiogata alla moda della nostalgia, di quegli anni ’80 che mai come oggi vengono rifatti, rincorsi e inutilmente emulati.

Nostalgia che è apertamente dichiarata da molte battute e questo, oltre all’atmosfera camp dell’insieme, rende il film un onesto (anche e soprattutto in virtù della sua modestissima durata) calco di un “genere” (lo slasher) impossibile da rifare, quindi esclusivamente imitabile.

Un’operazione teorica allora? No. Aquaslash è ignorantissimo e cerebroleso, ma può divertire (solo gli appassionati). Godurioso il macello finale, che forse si fa attendere un po’ troppo ma che alla fine regala soddisfazioni gore indubbie.

Un film che si guarda e si dimentica, ma sono decisamente meglio questi settantuno umilissimi minuti rispetto a cinque interminabili ore di “IT”.

Prodotto da Midnight Facrory per la distribuzione di Koch Media Italia, il Bluray di Aquaslash arriva sul mercato nella canonica Limted Edition della collana della Fabrica del Male con slipcase e booklet da collezione.

Visivamente mostra un quadro video all’altezza della situazione con un buon dettaglio e definizioni che si rendono incisivi durante i primi piani. Girato in digitale non si segnalano segni di compressione o altri artefatti.

Di ottima qualità il reparto audio con due tracce in 5.1 DTS HD MA per il doppiaggio italiano e per la lingua originale.

Gli extra si limitano al solo trailer.

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

caro-evan-hansen-recensione-film-copertina

Caro Evan Hansen – Un musical che affronta l’ansia sociale – Recensione

Caro Evan Hansen: Diretto da Stephen Chbosky e con un ricco cast che vede la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.