Home / RECENSIONI / Documentario / Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist – Una finestra sul mondo ancora poco conosciuto della Street Art – Recensione

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist – Una finestra sul mondo ancora poco conosciuto della Street Art – Recensione

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist: Rosa Chiara Scaglione realizza un documentario fresco e genuino sulla terza generazione di Street Artists

Vertical Conquest è un interessante viaggio alla scoperta della terza generazione degli street artists più apprezzati nel panorama mondiale: Borondo, GAIA, Sten & Lex, Mentalgassi, Jeff Aerosol, Rero, Sbagliato, Hyuro, DALEast, Faith47 e Sam3. Rosa Chiara Scaglione ci offre un accurato ritratto di ognuno di questi artisti, mostrando le loro opere e la loro peculiare visione della Street art. 

vertical-conquests-recensione-film-02

Cosa funziona in Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist

La pellicola di Rosa Chiara Scaglione si rivela diretta e genuina. È stata girata in Italia e in gran parte a Roma, città che con le sue contraddizioni (antico e moderno, maestosità e decadenza, rovine e progresso) è fonte di grande ispirazione per gli street artists e le immagini della Scaglione riescono bene a mostrare come le opere di Arte urbana dialoghino con l’ambiente circostante, con il paesaggio della nostra capitale. 

Ogni ritratto di artista è profondamente diverso dagli altri e questo rende il racconto vario e mai ripetitivo. Gli obiettivi di ogni street artist sono differenti: esprimere un’idea concettuale; dare nuova vita ad aree abbandonate o semplicemente regalare un sorriso a chi va a lavorare. Ma hanno tutti il medesimo obiettivo: rendere l’arte a portata di ognuno di noi. 

vertical-conquests-recensione-film-01

Perché non guardare Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist

La forma del documentario a differenza delle opere degli street artist che vengono mostrate è estremamente classica e rivela poca cura formale. Vertical Conquest è infatti una pellicola girata in maniera frettolosa in cui i passanti camminano davanti alla macchina da presa e fissano sorpresi l’operatore. Ma dopotutto anche ciò fa parte della spontaneità e della genuinità di questo lavoro. 

Vertical Conquest resta un interessante documentario con il merito di aprire una finestra sul mondo ancora poco conosciuto della Street art. 

Il film è disponibile dal 13 novembre, distribuito da 102 Distribution, sulle piattaforme iTunes, Chili, Google e Microsoft.

Regia: Rosa Chiara Scaglione Anno: 2015 Durata: 67 min. Paese: Italia Distribuzione: 102 Distribution

About Cristina Ceccarelli

Avatar

Guarda anche

parasite-recensione-4k-bluray-copertina

Parasite – Recensione del 4K Bluray del Film (Include versione B/N)

Parasite: A distanza di circa 6 mesi dal suo arrivo sugli scaffali, torna in Home …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.