Home / CINEMA / Qualcuno salvi il Natale 2 – Recensione del film di Chris Columbus con Kurt Russell

Qualcuno salvi il Natale 2 – Recensione del film di Chris Columbus con Kurt Russell

Qualcuno salvi il Natale 2: Arriva per questo bislacco 2020 il seguito del film con protagonista Kurt Russell nei panni di Babbo Natale.

Ebbene, oggi recensiamo brevemente Qualcuno salvi il Natale 2 (The Christmas Chronicles 2), sequel del primo, fortunato film diretto da Clay Kaytis, qui sostituito da Chris Columbus (Harry Potter la pietra filosofale, Rent, Mamma, ho perso l’aereo). Ovviamente interpretato di nuovo dall’attore protagonista del capostipite, ovvero il mitico Kurt Russell.

Qualcuno salvi il Natale 2 è approdato su Netflix qualche giorno fa, vale a dire il 25 Novembre scorso. A distanza di un mese esatto, per l’appunto, dal giorno in cui i cristiani festeggiano l’anniversario della nascita di Gesù.

Riscuotendo presto ottime visualizzazioni e piazzandosi, fin dapprincipio, ai primissimi posti delle pellicole più guardate in questo periodo, ahinoi, funestato ancora dalle varie quarantene prescritteci mondialmente dagli stati governativi esageratamente oppressivi.

In tale momento di generale, preoccupante allarmismo internazionale, Qualcuno salvi il Natale 2 casca, come si suol dire, a fagiolo, armoniosamente e con fine letizia ritemprandoci, con dolcezza garbata risollevandoci, perlomeno in maniera estemporanea, dai nostri emotivi umori angosciati e terrorizzati, come detto, a causa degli eccessivi emendamenti impostici forse in modo esageratamente arbitrario e peranco abusivo.

Donandoci un po’ di sano divertimento illuminante quest’annus, non solo cinematografico e non soltanto per i cinefili e per gli amanti della Settima Arte, veramente tragico e nefasto. Dunque oggettivamente horribilis.

Trama:

Kate Pierce (Darby Camp) è ora cresciuta ed è una smaliziata turbolenta teenager. Dovrà però fare pace con sé stessa e incontrare ancora una volta Santa Claus (Russell) al fine di unire con lui le forze per sconfiggere un elfo cattivo che vuole nuovamente cancellare la festa del santo Natale.

Santa Claus, stavolta, sarà appoggiato nella sua battaglia per la salvezza del Natale dalla sua compagna (Goldie Hawn).

Qualcuno salvi il Natale 2 dura un’ora e cinquantadue minuti. Una durata forse esagerata. Se consideriamo che si tratta di un prodotto destinato perlopiù ai bambini.

qualcuno-salvi-natale-2-recensione-film-03

Cosa funziona Qualcuno salvi il Natale 2

Il film ha un ottimo ritmo e, malgrado il suo impianto decisamente dolciastro, si lascia vedere volentieri.

Perché non guardare Qualcuno salvi il Natale 2

Qualcuno salvi il Natale 2 è altresì ingenuo, naturalmente, deboluccio nei dialoghi e, così come accaduto per il primo capitolo, la CGI risulta parecchio sciatta e realizzata in modo alquanto pedestre. Cioè, gli effetti speciali visivi appaiono davvero posticci ed artefatti.

Inoltre, la dolce Goldie Hawn è invecchiata, non poco.

Contento Kurt, contenti tutti e buon Natale a tout le monde!

Il film è disponibile su Netflix dal 25 Novembre.

Regia: Chris Columbus. Con: Judah Lewis, Kurt Russell, Goldie Hawn, Kimberly Williams-Paisley, Tyrese Gibson, Julian Dennison, Patrick Gallagher, Darby Camp, Michel Issa Rubio, Teya Wild, Jahzir Bruno Anno: 2020 Durata: 112 min. Paese: Canada Distribuzione: Netflix

About Stefano Falotico

Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

Guarda anche

injustice-recensione-4k-bluray-copertina

Injustice – Recensione del 4K Bluray del Film

Injustice: Tratto dal videogioco di successo  Injustice: Gods Among Us’, picchiaduro in cui i supereroi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.