Home / RECENSIONI / Azione / La Belva – Fabrizio Gifuni vendicatore nel film di Ludovico Di Martino – Recensione

La Belva – Fabrizio Gifuni vendicatore nel film di Ludovico Di Martino – Recensione

Ne La Belva l’attore che solitamente veste ruoli nel cinema d’autore si presta all’azione. Il film si può vedere su Netflix

Leonida Riva (Fabrizio Gifuni) è un veterano dell’esercito italiano, congedato dopo una missione dall’esito disastroso in Afghanistan. Duro, imperturbabile, non sfugge al trauma della guerra, che lo isola dal resto del mondo e lo allontana dalla moglie e dai due figli.

Dovrà tornare ad essere il vecchio se stesso quando la sua figlia minore viene rapita.

la-belva-recensione-film-01

Cosa funziona in La Belva

Il film di Ludovico Di Martino è molto interessante su diversi piani. Il regista, intanto, è nato negli anni ’90. Il che fa di lui un vero caso unico nel cinema italiano. Il film è prodotto da Matteo Rovere, della Groenlandia Film, che quindi conferma la voglia di svecchiare il cinema italiano e risvegliare, come già fatto con Veloce come il vento, l’amore per il cinema di genere italiano, per l’azione in particolare.

Terzo elemento: Gifuni segue la traccia di alcuni suoi colleghi americani, che, superati i 50 anni di età, si sono creati in una nuova carriera nel cinema d’azione: vedi Liam Neeson e Keanu Reeves.

la-belva-recensione-film-03

In La Belva ci sono molti elementi simili alla saga di Taken: il rapimento di un membro familiare, la guerra senza quartiere di un uomo solo contro qualcuno molto più forte di lui, la testarda certezza di potercela fare. Ci sono anche, sempre come ci ha insegnato la serie di film con Liam Neeson, un numero discreto di telefonate minacciose, oltre che diverse visite in ospedale.

Altra scelta molto interessante è la location: tutto si svolge in una città moderna ma non ben identificata, potrebbe essere ovunque, anche non in Italia.

la-belva-recensione-film-02

Perchè non vedere La Belva

Il film intrattiene e non annoia. Copre tutte le caselle del film d’azione, e anche le battute più assurde trovano poi un fondo di credibilità. E’ un film teso che lascia poco spazio ai sentimenti ed è un viaggio in una notte molto lunga.

Il film doveva uscire in sala a fine ottobre ed è disponibile dal 27 novembre su Netflix

Regia: Ludovico Di Martino Con: Fabrizio Gifuni, Lino Musella, Monica Piseddu, Andrea Pennacchi Paese: Italia Durata: 97′ Distribuzione: Netflix

About A V

Avatar

Guarda anche

lacci-recensione-bluray-copertina

Lacci – Recensione del Bluray del film con Alba Rohrwacher e Luigi Lo Cascio

Lacci: Il film di Daniele Luchetti, tratto dal romanzo di Domenico Starnone, con Alba Rohrwacher …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.