seberg-recensione-film-copertina
Home / RECENSIONI / Biografico / Venezia 76: Seberg: bolso e ricattatorio biophic interpretato da Kristen Stewart, Margaret Qualley e Anthony Mackie

Venezia 76: Seberg: bolso e ricattatorio biophic interpretato da Kristen Stewart, Margaret Qualley e Anthony Mackie

Exploit agiografico e al contempo glorificazione di un’icona, Seberg è telefonato e prevedibile, piatto e senza guizzi, interpretato da una Kristen Stewart fredda e gessata. 

Storia di Jean Seberg (Kristen Stewart), diva della New Wave francese che verso la fine degli anni Sessanta entra nello spietato mirino dell’Fbi a causa del proprio coinvolgimento politico e sentimentale con un attivista delle Black Panther.

seberg-recensione-film-02

Cosa funziona in Seberg

La progressione narrativa, a onor del vero incalzante e coinvolgente, riuscito nelle proprie digressioni pseudo-thriller. In realtà, uno degli aspetti più interessanti risiede nella natura del personaggio di Jack Solomon (Jack O’Connell), punto di vista speculare e opposto a quello della donna nonché arbitro morale della vicenda. In quest’ottica il film potrebbe benissimo essere letto come un doppio racconto, un duplice biophic.

Perché non guardare Seberg

Una scelta interessante quest’ultima, astuta alternativa alla rifuggita linearità di una storia sulla carta monotona. Ma non basta a salvare il film, perché nonostante i propri evidenti sforzi Seberg rimane la glorificazione – peraltro ambigua – di un’icona femminile da celebrare a tutti i costi, anche a costo di marginalizzarne difetti, debolezze, quindi umanità.

Mai sincero, raramente onesto, Seberg è una ricattatoria invocazione alla pietà e alla memoria, che prende tematiche corpose e le asservisce alla contemporaneità di tendenze correnti (la presa di posizione femminile nel sociale, in primis), senza però riuscire a creare una vera e propria connessione tra passato e presente, ieri e oggi, sperperando in questo modo l’urgenza di un messaggio che rimane vago e in sottofondo. E, spiace dirlo, ma Kristen Stewart è una delle peggiori attrici della propria generazione.

Seberg sarà prossimamente su Amazon Prime Video

Regia: Benedict Andrews Con: Kristen Stewart, Jack O’Connell (II), Margaret Qualley, Anthony Mackie, Colm Meaney Anno: 2019 Durara: 102 min Paese: Francia Distribuzione: Amazon Prime

About Raffaele Mussini

Appassionato di cinema a 360°, bulimico di visioni fin da piccolo. Si laurea in Marketing, per scoprire solo qualche anno più tardi che la sua vocazione è la scrittura. Pubblica così due romanzi e un saggio di cinema, "In ordine di sparizione - Più di duecento film che forse non avete mai visto o che avete dimenticato", edito da Corsiero Editore. Sta lavorando a un quarto libro, ma nel poco tempo libero il cinema combatte duramente per farsi strada e conquistarsi il primato tra le sue passioni. Ama Malick, Scorsese e Mario Bava, tra i tantissimi, con una predilezione per l'horror e per il noir d'altri tempi.

Guarda anche

stranger-things-4-recensione-ultimi-episodi

Stranger Things 4 – Recensione degli ultimi due straordinari episodi della serie Netflix

Stranger Things 4: La recensione degli episodi 8 e 9 della serie Netflix. Ebbene, dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.