Home / HOME VIDEO / Viking, recensione del Blu-Ray Disc del kolossal russo diretto da Andrey Kravchuk

Viking, recensione del Blu-Ray Disc del kolossal russo diretto da Andrey Kravchuk

Viking: Eagle Pictures ci presenta direttamente in home video il Kolossal russo prodotto da Anatoly Maksimov,  Day Watch/Night Watch, costato la bellezza di oltre 13 milioni di euro.

L’insediamento dell’impero bizantino e del cristianesimo all’interno della Russia. Tre fratelli Jaropolk (Aleksandr Ustyugov), Oleg (Kirill Pletnyov) e Vladimir (Danila Kozlovsky), figli del defunto Svjatoslav I, re della Rus’ di Kiev, si affrontano per la conquista del trono. Il maggiore dei tre Jaropolk, uccide Oled e obbliga il fratello minore Vladimir all’esilio in Svezia. Con la guida del vecchio capo guerriero Sveneld, e l’aiuto dei Vichinghi, Viladimir, assembla un armata per conquistare il trono e affrontare l’arrivo dell’impero bizantino.

viking-recensione-bluray-testa

Progetto intrigante ma sconclusionato con troppa attenzione nei confronti del trionfalismo cristiano prima che del racconto storico. Un peccato perché lo spettacolo non manca, come l’iniziale caccia al bufalo sotto la neve. Le riprese del film sono iniziate nel 2013 per poi interrompersi e ripartire successivamente fino alla chiusura nel luglio del 2015. Una gestazione difficile che si mostra soprattutto nella sceneggiatura, molto confusionaria e prolissa nel ripetere alcune dinamiche e nell’inserire forzatamente il tema religioso che con il passare del tempo prende sempre più piede. Stranamente Viking inizia con delle trovate visive alla ricerca di spettacolarità, visione di una lama che penetra la carne, per poi non proporre più nulla del genere. Nonostante le battaglie, visivamente riuscite, è un film più intimista che spettacolare.

viking-recensione-bluray-centro

Prodotto e distribuito da Eagle Pictures, il blu-ray disc di Viking, arriva sul nostro mercato con il film in versione estesa e mostra un ottimo comparto tecnico ma zero contribuiti di approfondimento. Il quadro video è di pregevole fattura, proposto nel corretto formato cinematografico di 2,35:1, e non si segnalano evidenti segni di cedimento, tranne qualche lieve calo nelle scene più scure. L’immagine è solidissima e il dettaglio è spesso tagliente, si esalta sulla pelliccia del bufalo o nella corposità della neve.

Sul versante audio troviamo due tracce in 5.1 DTS HD Master Audio, sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale. Due codifiche lossless di grande impatto sonoro, potenti e cristalline in ogni momento della visione.

Avaro il versante extra che si limita al solo trailer del film.

[amazon_link asins=’B077NR7X6Q,B077NNNVF9′ template=’ProductCarousel’ store=’darumaviewit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ad892dbf-ffa3-11e7-846a-f5d0efb312c2′]
Viking: Eagle Pictures ci presenta direttamente in home video il Kolossal russo prodotto da Anatoly Maksimov,  Day Watch/Night Watch, costato la bellezza di oltre 13 milioni di euro. L’insediamento dell’impero bizantino e del cristianesimo all'interno della Russia. Tre fratelli Jaropolk (Aleksandr Ustyugov), Oleg (Kirill Pletnyov) e Vladimir (Danila Kozlovsky), figli del defunto Svjatoslav I, re della Rus' di Kiev, si affrontano per la conquista del trono. Il maggiore dei tre Jaropolk, uccide Oled e obbliga il fratello minore Vladimir all'esilio in Svezia. Con la guida del vecchio capo guerriero Sveneld, e l’aiuto dei Vichinghi, Viladimir, assembla un armata per conquistare il trono e affrontare l’arrivo dell’impero…
Commento Finale - 75%

75%

Il blu-ray disc di Viking, arriva sul nostro mercato con il film in versione estesa e mostra un ottimo comparto tecnico ma zero contribuiti di approfondimento.

User Rating: Be the first one !

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

mortal-kombat-recensione-film-copertina

Mortal Kombat – Un reboot tamarro – Recensione

Mortal Kombat: Reboot, Remake o ennesima trasposizione del gioco: chiamatelo come volete ma questo “combattimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.