Home / HOME VIDEO / Il Regno di Wuba – Recensione del Blu-Ray Disc

Il Regno di Wuba – Recensione del Blu-Ray Disc

Il Regno di Wuba, dopo aver divertito critica e pubblico alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma e a seguito di un veloce passaggio in sala, l’avvincente cappa e spada di Raman Hui arriva finalmente in Home Video.

In fuga dal suo stesso regno la regina dei mostri affida il suo piccolo cucciolo, Wuba, al giovane Song Tianyin (Boran Jing), un cuoco e sarto zoppo. Inizialmente ignaro di tutto l’uomo si troverà coinvolto in una faida che può cambiare la storia dell’uomo e dei mostri. Tianyin dovrà quindi proteggere il piccolo dall’attacco dei suoi nemici e grazie al fortuito incontro con la cacciatrice di mostri Huo Xiaonan (Baihe Bai), che gli offrirà la sua protezione in cambio di una generosa ricompensa, la sua missione diventerà ancora più complicata e avvincente. Campione d’incassi in Cina, con la bellezza di 400 milioni di dollari, il film diretto dal co-regista di Sherek 3 arriva in home video con il suo simpaticissimo mix di animazione in CGI e live action. Tra cacciatori di mostri, acrobazie devote al cinema cappa e spada e strambe creature, il film è una piacevole favola orientale sulle diversità sufficientemente riuscita. Un mondo fantasy ricco di gag spassose e demenziali per un prodotto ideale per tutta la famiglia che purtroppo, come spesso accade fuori dai confini orientali, non ha ricevuto la giusta attenzione in sala.

il-regno-di-wuba-recensione-bluray-testa

Distribuito da Koch Media, per la produzione di Minerva Pictures e MicroCinema Distribuzione, il blu-ray disc de “Il Regno di Wuba” arriva sul nostro mercato in una edizione che si segnala positivamente per l’ottimo comparto tecnico ma negativamente per l’assenza di audio originale, sottotitoli, versione 3D e possibili extra. Se le ultime due mancanze possono essere anche considerate non propriamente necessarie, le prime due sono oggettivamente spine nel fianco di questa uscita. Ma andiamo per gradi.

Il comparto video de “Il Regno di Wuba” si avvale di un quadro di ottima qualità. L’immagine risulta sempre perfettamente pulita e priva di imperfezioni come ghosting o aliasing. Il croma è gestito alla grande e grazie all’ottimo lavoro in sede di compressione, il risultato è veramente impeccabile. Non disponibile purtroppo, come già detto, la versione in 3D assente anche nei nostri cinema. Un vero peccato considerato che il film è stato presentato alla Festa del Cinema di Roma in una splendida versione in tre dimensioni.

il-regno-di-wuba-recensione-bluray-centro

Sul versante audio si segnala la presenza di una splendida traccia in formato 5.1 DTS HD Master Audio per il doppiaggio italiano. Una codifica lossless di spessore capace di offrire potenza e spazialità all’ascolto attraverso un’impeccabile gestione tra i canali. Nonostante la buona qualità del doppiaggio italiano troviamo imperdonabile l’assenza della traccia in lingua originale. I film orientali più di altri perdono molta della loro forza nell’utilizzo del doppiaggio. Ancora più deludente è l’incredibile decisione di non inserire i sottotitoli, scelta che rovinerà completamente la visione al pubblico non udente.

Brutte notizie anche dal versante dei contenuti speciali che si limitano alla sola presenza del trailer originale.

Il Regno di Wuba, dopo aver divertito critica e pubblico alla decima edizione della Festa del Cinema di Roma e a seguito di un veloce passaggio in sala, l'avvincente cappa e spada di Raman Hui arriva finalmente in Home Video. In fuga dal suo stesso regno la regina dei mostri affida il suo piccolo cucciolo, Wuba, al giovane Song Tianyin (Boran Jing), un cuoco e sarto zoppo. Inizialmente ignaro di tutto l'uomo si troverà coinvolto in una faida che può cambiare la storia dell'uomo e dei mostri. Tianyin dovrà quindi proteggere il piccolo dall'attacco dei suoi nemici e grazie al fortuito incontro con la…
Commento Finale - 65%

65%

Il blu-ray disc de "Il Regno di Wuba" arriva sul nostro mercato in una edizione con molte luci ma anche con due imperdonabili ombre. La qualità video e audio è al top ma l'assenza di lingua originale e sottotitoli, lascerà scontenti in molti. Consigliato comunque agli appassionati e famiglie.

User Rating: Be the first one !

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

one-piece-film-red-recensione-film-copertina

ONE PIECE FILM: RED – All’Arrembaggio da Lucca al Cinema – Speciale/Recensione

Al Lucca Comics & Games si è tenuta l’anteprima europea di ONE PIECE FILM: RED, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.