Home / HOME VIDEO / Mustang – Recensione del DVD

Mustang – Recensione del DVD

“Mustang” dopo la Festa di Roma conquista gli spettatori anche in DVD

Sembra di fare un viaggio a ritroso nel tempo o in una dimensione parallela, o forse quella che stiamo guardando è una storia che appartiene ad un’epoca remota che ci racconta di una società cristallizzata in retaggi culturali del secolo buio; e invece no, ci troviamo nel 2015 in un paesino vicino a Istanbul, in Turchia. Questa l’ambientazione di Mustang, nuova pellicola della regista francese ma di origini turche Deniz Gamze Ergüven, presentato alla Quinzaine a Cannes, rappresentante della Francia agli Oscar come miglior film straniero e protagonista alla Festa del Cinema di Roma nella sezione Alice nella città dove ha riscosso il grande plauso del pubblico.

Mustang di Deniz Gamze Ergüven - 04

Un senso di estraneità, di stupore e di sbigottimento sempre crescente domina lo spettatore mentre assiste alla parabola tragica di cinque giovani sorelle turche costrette a vivere in una fabbrica di casalinghe di massima sicurezza, come Lale, la protagonista e lo sguardo narrativo del film, definisce la sua casa. L’educazione matriarcale di dimessa devozione e la violenta coercizione dell’egida patriarcale si abbatte sulle loro giovani vite, costrette a disconoscere i propri istinti sessuali, sentimentali, impossibilitate ad uscire di casa se non per passeggiare per il centro del paese, scortate dalle donne delle famiglia come delle carcerate all’ora d’aria, esposte come merce al mercato indiscriminato dei possibili mariti che potrebbero sposarle e liberarle dalla schiavitù della loro vita domestica per cambiare semplicemente cella e dipartimento in un’altra prigione di massima sicurezza, quella del marito.

Mustang di Deniz Gamze Ergüven - 03

Eversive però, audaci, le cinque giovani cercano in tutti i modi di sfuggire o di dare un senso a quelle leggi che non comprendono e che non hanno contribuito loro a creare. C’è chi riesce maliziosamente a sposare il proprio amore, chi accetta suo malgrado un destino di ubbidienza e violenza, chi sceglie la fuga: fuga dal mondo, fuga da quel piccolo paese.

In particolare è Lale, la più giovane, la più anticonformista, a sognare la fuga lontana verso quella che sembra ai suoi occhi una meta paradisiaca, Istanbul: un biglietto da visita per un coraggioso futuro migliore.

La forza del film sta tutta nel disincanto di queste giovani ragazze, nella loro modernità, nel nostro sentirle delle giovani donne dei nostri tempi, trapiantate in una realtà anacronistica che nella sua surrealtà è anche tragicomica. Ci si trova a sorridere e a ridere anche di gusto di fronte a certe scene del film, un riso con un retrogusto amaro: tutto ciò che vediamo è talmente assurdo da non poter essere vero, sembra caricaturale. Grottesco è il quadro di questa periferia turca, ma la mano della regista è delicata, prende un po’ in giro i suoi usi e costumi, forse lei si può permettere un accenno di giusto e polemico disappunto.

Mustang di Deniz Gamze Ergüven - 01

La regia è al servizio della storia, è puntata sull’intimo di queste ragazze e sullo sguardo profondo e acuto di Lale: il punto di vista della ragazzina veste la drammaticità del film di un abito leggero, fresco, di tutta la forza rivoluzionaria dell’adolescenza, dove si scoprono risorse vitali di se stessi in grado di abbattere qualsiasi recinzione metaforica e non che la vita pone davanti.

Dopo le prime prove registiche, Mustang, si profila come il vero inizio della carriera di Deniz Gamze Ergüven , una brillante futura narratrice dei nostri tempi forse ancora sulla strada del consolidamento di uno stile estetico totalmente distintivo e personale.

Mustang – Il DVD:

Distribuito da CG Entertainment, per la produzione di Lucky Red, il DVD di “Mustang” presenta una qualità più che discreta anche se si avverte la mancanza degli extra e di una versione in alta definizione.

Il versante video offre un quadro convincente che grazie buon utilizzo del croma e al dettaglio appagante, restituisce le atmosfere calde del girato originale.

Per quanto riguarda l’audio troviamo due tracce in formato 5.1 Dolby Digital di sufficiente fattura, sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale.

Il comparto dei contenuti speciali si limita alla sola presenza del trailer.

"Mustang" dopo la Festa di Roma conquista gli spettatori anche in DVD Sembra di fare un viaggio a ritroso nel tempo o in una dimensione parallela, o forse quella che stiamo guardando è una storia che appartiene ad un'epoca remota che ci racconta di una società cristallizzata in retaggi culturali del secolo buio; e invece no, ci troviamo nel 2015 in un paesino vicino a Istanbul, in Turchia. Questa l'ambientazione di Mustang, nuova pellicola della regista francese ma di origini turche Deniz Gamze Ergüven, presentato alla Quinzaine a Cannes, rappresentante della Francia agli Oscar come miglior film straniero e protagonista…
Commento Finale - 77%

77%

L'età dell'innocenza turca, toccante e delicato quanto audace ed eversivo ritratto di cinque adolescenti costrette a vivere in una "fabbrica di casalinghe di massima sicurezza", come Lale, la protagonista, definisce la sua casa. Quasi tragicomico nella sua anacronistica realtà è il destino di queste giovani ancora oggi vittima di una bigotta egida patriarcale. Discreta edizione in DVD.

User Rating: Be the first one !

About Tommaso Cartia

Sensibile sin da piccolo a tutte le forme di espressione artistica (si cimenta nella scrittura, nella musica, nella pittura, del teatro). Laureato presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in Storia e Critica del Cinema.

Guarda anche

mustang-novita-dvd-bluray-gennaio-copertina

Mustang – Tutte le novità in DVD e Bluray di Gennaio

Imperdibili arrivi in DVD e Bluray per Mustang Entertainment per il mese di Gennaio tra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.