Home / TV / Serie TV / Miriam Leone incontra la giuria di Giffoni: “Se non tradite mai voi stessi e vi amate prima o poi quello che siete arriva”

Miriam Leone incontra la giuria di Giffoni: “Se non tradite mai voi stessi e vi amate prima o poi quello che siete arriva”

Miriam Leone, ospite a Giffoni, racconta i suoi progetti futuri ed incontra, conquistandoli, i giurati del Giffoni Film Festival: “Voglio solo essere, voglio essere quella che sono.”

Miriam Leone non è riuscita a trattenere le lacrime davanti ai giovani giurati del Giffoni Film Festival che l’hanno accolta in Cittadella per un coinvolgente incontro in sala Truffaut e le hanno attribuito il Giffoni Experience Award. Il video di benvenuto proiettato nella Cittadella del cinema l’ha lasciata senza parole: “Il cuore mi batte forte – ha detto – e mi trema la voce, sono più emozionata di voi. Mi avevano detto che questo evento era unico e capisco perché sia tanto famoso, ha una formula originale e si respira un entusiasmo incredibile”. Un entusiasmo che restituisce parlando del grande amore per il suo lavoro. Ha appena ricevuto le prime sceneggiature della serie Sky 1993, sequel di 1992, di cui a breve partiranno le riprese. Non ha evitato alcuna domanda, neppure quella sulle scene hot del suo personaggio, Veronica Castello: “Ognuno di noi vive questo momento di intimità nel privato, io l’ho rappresentato senza malizia, perché so che il corpo è strumento del mio lavoro”. Un lavoro che ama e coltiva, studiando tanto: “Da adolescente passavo tutto il mio tempo a studiare e lo faccio ancora. Ho sempre sognato di fare l’attrice, ma a un certo punto è subentrata la paura di aver avuto desideri fuori proporzione e ho lasciato perdere. Una vocina mi diceva che stavo sprecando la mia vita. Così ho usato Miss Italia come ultima carta e ha funzionato. Mi sento fortunata di questa vetrina e rifarei tutto da capo, Le Iene incluse, dove ho imparato a prendermi meno sul serio”.

miriam-leone-giffoni-film-festival-centro

Intanto torna al cinema con In Guerra Per Amore, diretto e interpretato da PIF nel ruolo di Arturo, che sarà nelle sale dal 27 ottobre: “Interpreto Flora, la ragione per cui Arturo va in guerra. Per me PIF è un poeta: ha un modo unico di raccontare la realtà”. Presto sarà anche sul set di Non Uccidere 2, serie di Rai 3 che l’ha vista al fianco di Monica Guerritore: “Dalle grandi come lei si può solo imparare. E’ stata un valore aggiunto per la serie, perché ha portato il calore mediterraneo di una madre passionale in una produzione dai toni scandinavi”. La poliziotta Valeria Ferro ha conquistato la critica: “Insieme a quello di Veronica, Valeria è uno dei ruoli più belli finora interpretati. La lunga serialità ti permette di approfondire un personaggio, di esplorarne le sfaccettature. Non vedo l’ora di ricominciare”. E saluta commossa, dopo aver ricordato la strage di Via D’Amelio di 24 anni fa, in cui persero la vita Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta, saluta i ragazzi della giuria con un’insegnamento: “Sono ad un punto della vita in cui voglio soltanto essere, voglio essere quella che sono. E siccome io sono questa non mi occupo e non mi preoccupo di cosa pensano gli altri. Con pazienza, se non tradite mai voi stessi, se coltivate quello che siete e se vi amate, prima o poi arriverà anche agli altri.”

About Federica Rizzo

Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

corro-da-te-recensione-film-copertina

Corro da Te – Amore su due ruote con Favino e Leone – Recensione

Corro da Te: Dopo il successo della saga di Come un gatto in tangenziale, Riccardo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.