Home / CINEMA / Colpo di (s)cena (in)aspettato, De Niro con The Comedian si “candida” agli Oscar

Colpo di (s)cena (in)aspettato, De Niro con The Comedian si “candida” agli Oscar

Con una mossa del tutto (im)prevista, come dico io, la Sony Pictures ha acquisito i diritti di The Comedian di Taylor Hackford e, senza pensarci due volte, sta accelerando sensibilmente le operazioni per “posizionare” il suo interprete, il magnifico Robert De Niro, alla candidatura come Miglior Attore già per gli Oscar di quest’anno. Un colpo straordinario, che ha spiazzato tutti. Quando i giochi, essendo a Ottobre, sembravan già “decretati”, con Denzel Washington di Fences dato per favoritissimo dai bookmakers, ecco spuntare il nome del grande Bob che rimescola le carte all’ultimo minuto.

Gli screenings della pellicola, tenutisi gli scorsi giorni, son infatti stati favorevolissimi e chi ha visto il film in anteprima dichiara appunto che la performance del mitico Robert sia proprio papabile di statuetta. Questo deve aver indotto la Sony Pictures a investire sulla pellicola e a muovere passi da gigante in previsione delle nominations.

A riportare la “notizia” è l’eminente Deadline, che si sofferma su The Comedian, anch’essa già incensandolo di lodi.

Come sappiamo, almeno i ben informati sanno, il film racconta la storia di un “vecchio” comico alla Don Rickles (di cui De Niro è estremo fan e col quale ha lavorato in Casinò) che viene “condannato” ai lavori socialmente utili per aver preso a microfonate lo spettatore di un suo show. Durante questa “cura” riabilitativa, incontrerà Harmony (Leslie Mann), una rossa fuoco sulla quarantina, che lo spronerà a ritornare in pista, a donargli una seconda, sfavillante giovinezza e a rifargli vedere la luce del suo animo che si stava appannano e oscurando.

Il cast è delle grandi occasioni. Robert recita infatti al fianco dell’amico Harvey Keitel, e per la prima volta nella sua carriera “duetta” con Danny DeVito. A questi si aggiungono i veterani “caratteristi” Patti LuPone ed Edie Falco.

Prima che la regia passasse nelle mani di Hackford (Ufficiale e gentiluomo, L’avvocato del diavolo, L’ultima eclissi), il progetto doveva essere diretto all’inizio da Sean Penn che poi lasciò a Mike Newell che, a sua volta, per divergenze con le tempistiche, “abbandonò” appunto ad Hackford.

Ora, resta solo da sapere l’esatta data in cui il film uscirà. Per Dicembre sicuramente, ma il giorno ancora non si sa.

Come si suol dire, good luck Bobby!

About Stefano Falotico

Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

Guarda anche

racconti-cinema-new-york-new-york-scorsese-copertina

Racconti di Cinema – New York, New York di Martin Scorsese con Liza Minnelli e Robert De Niro è un capolavoro?

Ebbene oggi, per il nostro consueto appuntamento imperdibile con la nostra immancabile rubrica Racconti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.